Xavier Dolan non parteciperà al Festival di Cannes, ecco perché

“The Death and Life of John F. Donovan” non partecipa al Festival di Cannes 2018. Girato da Xavier Dolan, era dato per favorito. Ecco cosa è successo

Sembra che uno dei film favoriti del Festival di Cannes non prenderà parte alla kermesse. Stiamo parlando di “The Death and Life of John F. Donovan”, pellicola di Xavier Dolan, giovane e prolifico regista franco-canadese: il film è il suo progetto più ambizioso, almeno fino ad oggi, ed era stato dato come gran favorito al Festival, al quale però non parteciperà.

La pellicola racconta la storia di una famosa star televisiva, John F. Donovan, interpretato da Kit Harrington, che intraprende uno scambio epistolare con un giovane ragazzo di 11 anni. Da qui si avviano una serie di rivelazioni e scandali (veri o presunti) riguardanti la ambigua relazione.

Il film di Dolan è stato messo in produzione nell’estate del 2016 e ha terminato le riprese all’inizio del 2017. Cinque dei suoi sei film avevano già partecipato a Cannes e incontrato il favore del pubblico e della giuria, ma con questo ultimo film c’è stata una sorpresa inattesa.

La pellicola ha infatti avuto numerosi ritardi, tra cui anche un aggiornamento a febbraio 2018, quando Dolan ha annunciato che avrebbe tagliato fuori un personaggio dal film. Il regista ha presentato una versione del film al Festival ed è stato invitato a partecipare, ma alla fine si è convinto a rifiutare l’offerta. In una email ha semplicemente dichiarato: “il film è ancora in post-produzione. Volevo mandarlo a Cannes, e l’ho fatto. Ma alcuni sviluppi dell’ultimo minuto ci hanno spinto a decidere che non era il posto ideale per il film in anteprima”.

Ha partecipato a Cannes l’ultima volta nel 2014, con “It’s Only the End of the World” e sebbene abbia vinto il Grand Jury Prize, i critici non sono stati morbidi con lui. In seguito alle tante critiche, nel 2016 Dolan aveva annunciato su Instagram che non avrebbe presentato “The Life and Death of John F. Donovan” al Festival di Cannes 2018 a causa dei tempi delle riprese. Tuttavia ha aggiunto anche che “la cultura del bullismo e dell’odio indesiderato non dovrebbe essere inestricabili parti dell’avventura cinematografica”.

Nonostante questi dissidi, Dolan sembra amare comunque Cannes e il Festival. Ha infatti dichiarato: “Sono nato a Cannes. Amo Cannes. Nonostante le sue contraddizioni tipiche e la tossicità occasionale, è un luogo dove le persone celebrano l’arte e la narrazione cinematografica”. Xavier ha inoltre dichiarato con rammarico che “Donovan è un film che si concentra sulla fama e l’ammirazione e discute di come gli artisti possono vivere la loro vita con integrità. Sembrava il film giusto per partecipare alla premiere in un Festival che celebra gli artisti e l’arte del cinema”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti