Xinxing, è morto a 38 anni il panda gigante più vecchio al mondo

La Cina dice addio a Xinxing, esemplare di panda gigante noto per essere il più anziano al mondo. È morto nello zoo di Chongqing all’età di 38 anni.

23 Dicembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

A 38 anni e quattro mesi era l’esemplare di panda gigante in cattività più anziano al mondo. E usiamo il passato perché, purtroppo, dalla Cina arriva la triste notizia della sua scomparsa. Xinxing è morto nello zoo cinese di Chongqing in cui era rinchiuso dopo una vita trascorsa nel parco zoologico.

La femmina, infatti, ha passato più di trentasette anni della sua esistenza rinchiusa fino a quando, l’8 dicembre scorso, una insufficienza multiorgano le è stata fatale. A Chongqing era stata trasferita nel lontano 1983 a pochi mesi dalla sua nascita e da lì non aveva più potuto assaporare la libertà. Nel corso degli anni, Xinxing ha partorito varie volte, dando così vita a una nutrita discendenza.

Soprannominata “madre eroina”, il panda ha infatti generato 36 cuccioli per un totale di 153 discendenti sparsi in vari continenti. Dalla natia Cina, i cuccioli sono stati trasferiti in Paesi quali Giappone, Canada e Stati Uniti, spesso in dono secondo una usanza di natura diplomatica. Donare un esemplare è un modo con cui le istituzioni cinesi dimostrano la loro amicizia verso altre nazioni non tenendo, purtroppo, conto del benessere vero degli animali.

La morte di Xinxing non è sopraggiunta all’improvviso. Già da qualche settimana, infatti, la femmina di panda ha dato segni di letargia rifiutando spesso il cibo a lei destinato dagli operatori che lavorano nel parco. A questa prima forma di debilitazione, si sono aggiunte difficoltà respiratorie e una serie di altre patologie conseguenti.

Ovviamente, diversi esperti sono intervenuti per tentare di curare l’esemplare e riportarlo in salute ma i veterinari del China Giant Panda Conservation and Research Center e del First Affiliated Hospital of Heavy Medicine non hanno avuto successo. Xinxing resterà comunque alla storia come il panda gigante più longevo vissuto in condizioni di cattività e la sua discendenza porterà sempre con sé le sue ‘tracce’.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti