Cosa sappiamo finora sul nuovo album degli Years&Years

Gli Years & Years tornano con un nuovo singolo “Sanctify”, estratto dal loro prossimo album. Ecco cosa sappiamo sul disco della band.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

A volte ritornano. È proprio il caso di dirlo visto che gli Years & Years hanno appena lanciato il loro nuovo singolo “Sanctify”. Che, con ogni probabilità, è il preludio di un prossimo album. Ecco cosa sappiamo.

Ne è passato di tempo da quando gli Years & Years hanno composto la loro ultima canzone. Era il 2015 quando “Communion” – album di debutto della band – ha scalato la vetta delle classifiche musicali, ma da allora il gruppo composto da Olly Alexander, Mikey Goldsworthy e Emre Turkmen non si era più fatto sentire. L’attesa però è finita con “Sanctify”, ultimo singolo dei Years & Years uscito il 7 marzo. La canzone è probabilmente il preludio a un nuovo album della band di cui – per adesso – non si sa ancora nulla.

Gli Years & Years non hanno rilasciato dichiarazioni riguardo il loro nuovo (presunto) album, ma dalle parole di Olly Alexander – leader e fondatore del gruppo – è possibile avanzare qualche ipotesi. «È la prima parte di un grande puzzle, la mia speranza è che mandi in totale confusione le persone ma allo stesso tempo le ecciti in modo sensuale e misterioso. Abbiamo deliberatamente nascosto diversi significati all’interno dei testi, e voglio che le persone l’interpretino a modo loro. Chiedo alla gente di saltare con me nella tana del coniglio e lasciar correre la loro immaginazione». Queste le parole di Olly Alexander dette in conferenza stampa. Insomma, sembra che il nuovo album degli Years & Years sarà qualcosa di spettacolare, magico e probabilmente psichedelico. Ma per avere la conferma bisogna aspettare che decidano di svelare qualcosina in più…

È inoltre probabile che gli Years & Years abbiano voluto politicizzare e attualizzare il loro ultimo album, trattando uno dei temi più dibattuti oggi. Quello della sessualità e del genere biologico. «Sto facendo questi video perché voglio che le persone entrino nel mio cervello e perché mi piace vivere in un mondo di fantasie tutto mio, un luogo dove la sessualità e il genere siano confusi e la magia sia realtà. Questa è la mia visione di un possibile futuro nel quale chiunque possa mettere in dubbio cosa significa essere umani». A noi sembra un’ambientazione che richiama molto gli scenari onirici di “Alice nel Paese delle Meraviglie”. Che gli Years & Years ci portino alla ricerca del Bianconiglio?

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti