Your Name: il capolavoro del maestro Shinkai al cinema

Your name di Makoto Shinkai arriva in Italia il 23 gennaio e si appresta ad ottenere un seguito non indifferente sulla scia dei successi già ottenuti

Fonte: Instagram

Il Giappone si mostra sempre al passo coi tempi: innovazione e tradizione trovano un connubio perfetto in uno dei paesi più affascinanti del continente asiatico. Ogni giorno siamo inondati da oggetti, mode o modalità d’intrattenimento che provengono dall’Oriente; tra gli ambiti che maggiormente risultano ricettivi rispetto alle novità giapponesi sicuramente abbiamo tutto ciò che riguarda gli anime, di cui senza dubbio il Giappone detiene il monopolio.

L’ultima attesissima novità è un capolavoro di Makoto Shinkai, “Your name” che si appresta a rubare i cuori di moltissimi appassionati anche in occidente. L’autore di altre pietre miliari come “La Voce delle Stelle”, “Giardino delle Parole”, “5 cm per secondo” e “Viaggio verso Agartha” ha dato vita ad una produzione ineguagliabile, il che è testimoniato dagli eccezionali dati conseguiti finora nei paesi del Sol Levante.

Record d’incassi

Uscito in Giappone in agosto ed addirittura in corsa per gli Oscar 2017 ha sbancato il botteghino: Your name ha raggiunto un incasso di oltre 175,8 milioni di dollari, classificandosi alla quinta posizione dei migliori successi di sempre nel paese nipponico e al secondo per quanto riguarda gli anime, dietro solamente alla “Città incantata”. Inoltre, sulla cresta dell’onda il film di Makoto Shinkai ha raggiunto l’apice al box office cinese.

“Your name” arriverà al cinema in Italia il 23 gennaio e ci rimarrà per 3 giorni, inoltre grazie a J-Pop sarà possibile leggerne la Novel a partire dal 18 dello stesso mese. Il film è prodotto da CoMix Wave Inc., che nel cinema d’animazione asiatico occupa un ruolo molto rilevante.

Mitsuha e Taki: sogni incrociati

L’anime ci inserirà nelle vicende di Mitsuha e Taki: la prima è una studentessa che abita in  una cittadina molto piccola a contatto con la vegetazione, mentre il secondo è di Tokyo, svolge un part-time all’interno di un ristorante italiano e vorrebbe in futuro avere un ruolo importante nell’ambito dell’architettura o dell’arte.

Mitsuha ha il desiderio di trasferirsi nella grande metropoli in cui abita Taki e sognerà appunto di trovarsi nella città tanto ambita, con nuovi amici, in una stanza sconosciuta e nei panni di un ragazzo. Contemporaneamente Taki farà il sogno opposto: si troverà al posto di una ragazzina che vive in una città di montagna. Insomma, le vie dei due protagonisti si incroceranno in maniera misteriosa e coinvolgente.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti