Zuckerberg candidato alla Presidenza Usa nel 2020: l'ipotesi sta diventando realtà?

Dopo un suo commento sulle elezioni, in molti hanno invitato Zuckerberg a candidarsi alla prossime presidenziali statunitensi

Dai social alla presidenza degli Stati Uniti? Come tanti americani anche Mark Zuckerberg, il creatore di Facebook, ha seguito con attenzione e passione le elezioni che hanno portato Donald Trump alla Casa Bianca.

All’indomani della conclusione dello spoglio dei voti, il 32enne di White Plains ha anche postato sul suo profilo personale una foto con la figlia Max e un commento agli eventi, che in molti hanno però letto come una sorta di programma politico per una sua futura candidatura.

“La scorsa notte è stata la prima delle elezioni per Max. E ne vedrà ancora molte nella sua vita – ha scritto Zuckerberg – Tenendola tra le braccia, ho pensato a tutto il lavoro che ci aspetta per creare il mondo che vogliamo per i nostri figli. Questo lavoro è più importante di ogni presidenza e sappiamo che il progresso non si muoverà su una linea dritta”

“Gli obbiettivi più importanti per la generazione di Max – come curare tutte le malattie, migliorare l’istruzione, mettere in connessione ogni persona e promuovere l’uguaglianza sociale – avranno bisogno di un impegno a lunga scadenza e di trovare nuove strade per lavorare insieme, anche se magari ci vorranno decenni”, ha aggiunto il creatore del social network.

“Tutti noi, siamo fortunati ad avere la possibilità di rendere questo mondo un posto migliore e abbiamo la responsabilità di farlo. Dobbiamo lavorare ancora più duramente”, ha concluso Zuckerberg.

In molti hanno letto questo commento come un programma politico in vista di una possibile candidatura nel 2020, quando Zuckerberg avrà superato la soglia dei 35 anni, età minima per ambire alla presidenza degli Stati Uniti, e in tanti si sono schierati a favore dell’ipotesi.

“L’ho sempre detto e lo ripeterò ogni volta: Mark Zuckerberg, devi candidarti alla presidenza – ha commentato Brandon Deboer – Tu, tua moglie e il tuo team create ogni giorno nuove soluzioni che migliorano per molti aspetti la nostra vita. Se mai ti candiderai, Mark, avrai il mio voto! Gli Stati Uniti hanno così tanti ostacoli da superare ma con la giusta volontà di portare a termine le cose e dedizione, potremo farcela. Che Dio benedica te e la tua famiglia”

“Mark Zuckerberg, voterei per te alle presidenziali nel 2020”, hanno ribadito altri internauti come Diletta Fauci. Tuttavia, c’è anche qualcuno che storce il naso nell’ipotizzare alla Casa Bianca una persona che ha già così tanto potere sulle persone tramite il suo social. “Presidente degli Stati Uniti? Assolutamente no! Zuckerberg crede in unico ordine mondiale“, è stata, in sostanza, l’opinione espressa su diversi profili. Il dibattito è aperto: non ci resta che aspettare qualche anno…

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti