Imperdibili

David Bowie: la vita del duca bianco

David Bowie è una grande stella della storia della musica che a partire dalla metà degli anni 60 ha rivoluzionato il rock grazie al suo stile e i suoi alter ego

Il Duca bianco, uno dei tanti soprannomi di Bowie , iniziò la sua carriera da solista nel 1967. Già con la sua prima canzone rompe gli schemi tradizionali della musica conosciuta fino a quel momento: Little Toy Soldier è a sfondo sadomasochistico, un voluto omaggio da parte di David Bowie ai Velvet Underground e all’amico Lou Reed.

A giugno dello stesso anno esce il suo album intitolato semplicemente David Bowie. L’artista si dimostra stravagante nell’abbigliamento e molto poliedrico, il Duca Bianco gioca molto con il suo fisico androgino creando ambiguità e scalpore sulla sua sessualità. Inizialmente questo disco non ebbe il successo sperato ma ricevette molte critiche positive, tanto che l’attore Lindsay Kemp volle fare registrare a Bowie alcuni pezzi per il suo spettacolo.

Nel contempo David Bowie intraprese la carriera di attore con il cortometraggio di Micheal Armstrong con The Image. Nel 1969 a Soho continuano le registrazioni del nuovo disco del Duca Bianco, Space Oddity. Questo album conferma il cantante come grande star della musica a livello mondiale, nel contempo continuano le sue apparizioni con un look camaleontico.

Gli anni 70 saranno significativi per David Bowie, gli venne dato il soprannome di Rainbowman grazie al suo look sulla scena dell’evento di Implosion a Londra: fu il primo concerto di Glam Rock. In questi anni ci fu l’incisione anche del disco The man who sold the world che fece impazzire milioni di fans. Infine vi fu l’esplosione di David Bowie con The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars nel 1972, considerato un classico della musica.

Dopo l’uscita dell’album Station to Station del 1976 David Bowie segui il suo interesse per la scena artistica berlinese e si trasferì in questa città assieme a Iggy Pop ove produsse la “tribologia berlinese” composta da Low, Heros e Lodger.

David Bowie ha continuato a produrre successi fino all’ultimo LP uscito in gennaio 2016, Black Star, pochi giorni prima della sua morte. Non solo si affermò come cantante e rock star ma divenne un attore di fama mondiale, uno dei suoi ultimi successi fu la partecipazione in The Prestige, diretto da Nolan.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati