Imperdibili

Hillary, Obama e l'esistenza degli Ufo: la verità sugli alieni

La verità sugli alieni è vicina: Hillary Clinton ha promesso che, in caso di elezione alla Casa Bianca, farà chiarezza sulle questioni legate agli ufo

Fonte: Pixabay

La verità sugli alieni e sugli ufo sarà presto svelata. Hillary Clinton, in campagna elettorale, ha promesso la massima trasparenza sulla questione mettendo quindi il presidente uscente Barack Obama nelle condizioni di dover rendere pubbliche tutte le informazioni a disposizione della Casa Bianca. La famosa Area 51, gli avvistamenti, i messaggi provenienti da zone remote dello spazio: ogni aspetto su alieni e ufo sarà svelato. Questo è ciò che ha riferito Stephen Bassett, il direttore esecutivo del Paradigm Research Group che ha intrapreso da 20 anni una lotta con il Pentagono affinché tutti i dati riguardanti ufo e alieni venissero finalmente pubblicati.

Questo lobbista americano è infatti certo dell’esistenza di vita aliena e, secondo lui, è giunto il momento che queste informazioni vengano rese note al resto del mondo. Bassett ritiene infatti che il presidente Obama, prima di concludere il suo secondo mandato, rivelerà tutti i dati in suo possesso racchiusi nei cosiddetti x files. Lo stesso Bassett ha poi annunciato che l’esempio di Obama sarà poi seguito da David Cameron che fornirà altri documenti straordinari. In questo modo, secondo il rappresentante del PRG intervistato dal Daily Express, il presidente americano potrà vincere il premio Nobel dopo aver svelato la notizia più importante della storia.

Nel corso della sua campagna elettorale Hillary Clinton, infatti, avrebbe più volte ripetuto che la trasparenza sulla questione alieni e ufo sarà assoluta: seguendo l’esempio del marito Bill Clinton che già si era mosso in questa direzione, la candidata dei democratici vuole mettere la parola fine a tutti quei dubbi e a quell’alone di mistero che circonda da sempre la vicenda extraterrestre. La verità deve finalmente emergere per evitare nuove speculazioni come quelle che nel corso degli anni si sono avute con l’Area 51 e con tutti i presunti avvistamenti.

“Se là fuori non c’è niente o c’è qualcosa è giusto che si sappia”. Con queste parole Hillary Clinton ha voluto sottolineare la sua ferma volontà di condividere con il resto del mondo tutte le informazioni in possesso del Governo su ufo e alieni. L’unica eccezione che ha posto l’ex first lady americata è legata al fatto che le informazioni possano essere una minaccia per la sicurezza nazionale: se così non fosse non avrebbe senso tenerle ancora nascoste. A questo punto è iniziato il conto alla rovescia.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati