0, 1, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Governi e presidenti del consiglio dal 1943 ad oggi

La lunga successione dei Presidenti del Consiglio italiani, dal dopoguerra agli anni Duemila: ricordiamoli in questo articolo

Fonte: PIxabay

Si può capire molto della storia dell’Italia moderna -quella uscita con fatica dalle difficoltà del Fascismo e che aveva guardato con stupore e gioia alla possibilità di un voto finalmente a suffragio universale- guardando ai governi e ai Presidenti del Consiglio che si sono succeduti negli anni.

Molti sono i nomi importanti di figure emblematiche della nostra storia, altrettanti quelli meno conosciuti che si tendono a dimenticare dopo averli letti sui libri di storia. Ve li vogliamo ricordare.

Dal dopoguerra agli anni ’80

Il primo capo di governo fu Pietro Badoglio, a cui Re Vittorio Emanuele affidò l’incarico di formare un nuovo governo all’indomani dell’armistizio del luglio 1943. A lui succedettero i meno conosciuti Bonomi e Parri, fino ad approdare al Governo De Gasperi.

Eletto nel luglio del 1946, Alcide de Gasperi -leader e co-fondatore della Democrazia Cristiana- rimase al governo fino al 1953 nonostante il fallimento della legge elettorale.

A lui seguirono anni in cui si alternarono in rapida successione governi diversi e altrettanti Presidenti del Consiglio: molti nomi si perdono in queste lunga lista, come i governi di Pella, Scelba e Zoli, rimasti in carica pochi mesi. Altri politici si alternarono alla carica per più di un mandato, come è accaduto nel caso dei democristiani Amintore Fanfani ( primo governo nel 1954 e il secondo nel 1958) e Aldo Moro (nel 1963 e poi di nuovo nel 1974) e di Giulio Andreotti all’inizio degli anni ’70.

Proprio Andreotti fu a lungo protagonista della scena politica, dal primo mandato nel 1972 all’ultimo nel 1992, anno in cui il suo nome era considerato tra i papabili come Presidente della Repubblica.

Gli anni ’80, invece, si aprirono con i governi di due grandi personalità politiche, Francesco Cossiga e Bettino Craxi, rispettivamente del 1980 e nel 1983. Il primo fu Democristiano e già Ministro dell’Interno per i governi Moro e Andreotti, mentre il secondo, Segretario del Partito Socialista, fu poi coinvolto in maniera controversa nell’inchiesta di Mani Pulite.

Governi e Presidenti del Consiglio degli anni più recenti

A partire dagli anni ’90 la scena politica vede protagonisti pochi nomi, che hanno ricoperto più volte la stessa carica: Giuliano Amato ha ricoperto la carica per due volte, come è accaduto anche per Romano Prodi e Massimo D’Alema, mentre più numerosi sono stati i Governi Berlusconi (nel 1994, 2001 e 2008).

Negli ultimi anni si può osservare nuovamente una successione rapida di diversi Presidenti del Consiglio: Mario Monti, Enrico Letta e, in ultimo, Matteo Renzi.

TAG:

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti