11, 15, 43, 47, 101, 107, 45 trend

Altro che addominali, la pancia da birra è la moda dell'estate

Altro che addominali scolpiti e pettorali d'acciaio: il nuovo trend dell'estate è la pancia da birra

Altro che addominali, quest’estate va di moda la pancia da birra. A quanto pare le donne non si sentono più attratte dall’uomo che passa ore in palestra, ma preferiscono quello che ama la birra e il buon cibo, tanto da avere una bella “pancetta”.

La tendenza ha anche un nome e si chiama “dad bod”, che letteralmente significa “pancetta da papà”. I suoi ambasciatori sono star famose considerate sex symbol, da Leonardo Di Caprio, che fa strage di cuori fra le top model, all’attore americano Jason Segel, passando per Jon Hamm, protagonista di “Mad Men”, sino a Russell Crowe.

Sul web spopolano guide e consigli per avere la perfetta pancia da birra e farsi amare dalle donne. Sul sito “Man Fitness” gli esperti consigliano ironicamente: “Quando andate al ristorante non ordinate pollo grigliato ma fritto”, ma anche “Vicino al letto, installate una dispensa per gli snack” oppure “Mangiate quantità enormi di caramelle”.

La moda in realtà è nata nel 2015 negli Stati Uniti e solo ora ha raggiunto anche l’Europa. A lanciare il trend la blogger Mackenzie Pearson, che per prima aveva parlato dell’attrazione delle donne per l’uomo con la pancetta.

“Il dad bod è il giusto equilibrio tra la pancia da birra e il corpo muscoloso – aveva scritto nel suo sito -. Al dad bod piace andare in palestra occasionalmente, ma anche darci dentro con la birra nei weekend e mangiare fino a otto fettone di pizza alla volta, non è sovrappeso ma non ha neanche addominali scolpiti”.

A rendere irresistibile l’uomo con la pancia sarebbero molti fattori: accanto a lui la donna si sente molto più attraente e per nulla in competizione, in più la pancia è morbida e confortevole. Gli uomini con la pancetta inoltre sono molto meno timidi e più simpatici, ma soprattutto adorano mangiare bene e non sono mai a dieta.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti