Imperdibili

Batman al cinema e nei fumetti, storia dell'eroe DC Comics

L'uomo pipistrello, in arte Batman, viene ideato come personaggio dei fumetti da Bob Kane disegnatore della casa editrice DC Comics

Fonte: flickr

Nel 1939 Bob Kane ideò il personaggio di Batman per gli albi della Detective Comics. Supportato dalla sceneggiatura di Bill Finger, il fumetto voleva emulare il successo di Superman, promosso con esito positivo poco prima dallo stesso editore.

Con Batman la Dc Comics propone una versione nuova di supereroe, infatti esso non ha superpoteri ma sfrutta invenzioni e tecnologie avanzate per potenziare le sue forze umane. E’ un semplice uomo che veste la maschera dell’uomo pipistrello: Bruce Wayne, figlio di Thomas Wayne noto imprenditore di Gotham City.

Bruce Wayne elabora la figura di Batman per vendicare la morte dei genitori a cui assiste in età giovanile. Le sue conoscenze scientifiche e le tecnologie a cui ha accesso, grazie all’azienda ereditata dal padre, rendono il costume da pipistrello una maschera che nasconde poteri straordinari.

Calzamaglia grigia, pantaloncini neri come gli stivaletti alti e i guanti, sono gli elementi caratteristici della maschera di Batman. A completare il costume, una maschera che lascia intravedere solo le labbra e un mantello con punte a pipistrello che gli consente di volare.

Nei sotterranei della villa di famiglia, Bruce costruisce un laboratorio scientifico in cui progetta attrezzature e macchine dalla tecnologia avanzata per debellare la criminalità di Gotham City e, quindi, vendicare i suoi.

Sua fedele alleata è la bat-mobile, parcheggiata nella batcaverna. E’ un veicolo equipaggiato con accessori anticrimine studiati per aiutarlo nelle imprese che Batman affronta, sprezzante del pericolo. Introdotta nel n. 27 di Detective Comics, era una convertibile rossa che ha nel tempo subito cambiamenti.

Per il mondo del fumetto il personaggio di Batman approda sui giornali italiani nel 1939 grazie all’editore Cino Del Duca. Conquista nel 1977 il settore televisivo grazie a Filmation che produce, per la regia di Lou Scheimer, il cartone animato “The new adventures of Batman”.

Del 1992 è, invece, la produzione Warner Bros: “Batman: the Animated Series”. 85 episodi di cartoni animati in cui Batman, Robin e il Commissario James Gordon affrontano i peggiori criminali di Gotham City.

Solo nel 1989 il personaggio di Batman si presenta nelle sale cinematografiche, con una versione in cui Tim Burton dirige Michael Keaton, Jack Nicholson e Kim Basinger: un successo straordinario.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati