Imperdibili

Che cosa è la musica e perché è così speciale?

Il musicologo Jad Abumrad spiega cosa è la musica in un fantastico video dai mille suoni e colori; un vero e proprio viaggio nella melodia

Non tutti hanno la capacità di capire perchè la musica è speciale, ma all’interno di un video postato in rete, il musicologo Jad Abumrad ha davvero dato una spiegazione chiara ed esaustiva di ciò che è la musica. In fin dei conti, la musica è un linguaggio, è comunicazione ed è arte. A differenza però di una normale lingua, come l’italiano o l’inglese, la musica ha la caratteristica di essere universale, può essere ascoltata da chiunque e riesce a trasmettere innumerevoli emozioni e sensazioni. Quindi alla prima domanda che Jad Abumrad si pone, ovvero: cosa è la musica, egli risponde semplicemente che la musica è il primo ed unico linguaggio universale.

Se diamo un’occhiata attorno a noi siamo in grado di comprendere perfettamente che siamo circondati da suoni e da rumori quotidiani: una goccia che cade, il pianto di un bambino, le onde del mare; tutto questo è musica. La musica è speciale proprio per questo, perché è in grado di unire popolazioni diverse, è in grado di rallegrare e di confortare. Indipendentemente dai generi musicali che si ascolta, la musica ci aiuta anche a crearci una nostra identità, dal rock al pop, dall’opera lirica alla canzone popolare, ogni singolo genere unisce persone con le medesime caratteristiche.

La musica quindi, come ribadisce Jad Abumrad, altro non è che un insieme di suoni organizzati nel tempo, ma è anche sentimento, è rabbia, è dolore, è tristezza e può diventare qualsiasi altra cosa noi desideriamo. Quando però gli viene chiesto cosa è davvero la musica e qual è la sua funzione, Jad riflette a lungo e poi risponde che la domanda è giusta, ma è posta in modo errato, perché la musica non ha una funzione, la musica non significa niente, ma semplicemente trova in se stessa la sua ragione d’esistere.

Ascoltare musica è una delle azioni che quotidianamente si fa in maniera automatica, magari in auto, in treno, durante una corsetta al parco, ma pochi fortunatamente sono in grado di sentire la musica davvero dentro di loro. Ogni genere è in grado di plasmare, può produrre diversi effetti sulla nostra mente, può farci piangere e poi sorridere, rilassare o innervosire, proprio come un amico, eppure la musica rimarrà sempre qualcosa di impalpabile, che appunto come ha detto Jad Abumrad non è spiegabile e non ha senso, semplicemente perché esiste dagli albori della Terra e possiede un potere immenso che rende sereno chi è in grado di coglierlo.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati