La ricetta più antica del mondo? È della birra sumera

E' una ricetta per produrre la birra la ricetta più antica al mondo, ritrovata su una tavoletta dei Sumeri risalente al 3000 a.C.

La birra è notoriamente una delle bevande più antiche e al tempo stesso diffuse al mondo. Secondo gli storici, i primi esperimenti di produzione della birra risalgono intorno al VII secolo a.C. e sono collocabili geograficamente nella zona della cosiddetta Mezzaluna fertile, tra Mesopotamia e Egitto, dove era utilizzata anche in ambito sacro per offerte alla divinità o bevuta ai funerali per celebrare il defunto.

Non sorprende così che la più antica ricetta al mondo sia proprio per la produzione della birra e arrivi dalla zona tra Tigri ed Eufrate abitata dai Sumeri. Le indicazioni sono riportate su una tavoletta con scrittura pittografica risalente al 3000 a.C, che indica tra gli ingredienti farina d’orzo, datteri, coriandolo o cardamomo.

Il risultato della preparazione porterebbe ad una birra particolarmente forte quanto aromatizzata, alla quale si dovevano poi aggiungere pezzi di pane da lasciar galleggiare nella coppa.

Con ogni probabilità, si tratta dunque della birra sikaru, ovvero ‘pane liquido’, fatta con orzo, una delle due tradizionali prodotte dai Sumeri: l’altra, la kurunnu, aveva invece come ingrediente principale il farro.

Ricordiamo anche che nell’Antica Mesopotamia la produzione di birra era presa decisamente sul serio, tanto che nel Codice di Hammurabi, risalente al 1700-1600 a.C., era prevista la condanna a morte per chi non rispettava i criteri di fabbricazione o apriva un locale per la vendita senza autorizzazione. Facile pensare che i produttori fossero ben attenti a rispettare la ricetta…

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti