Morto Roger Moore, sette volte James Bond. Aveva 89 anni

Roger Moore, l'attore che per ben sette volte ha interpretato James Bond al cinema, è morto all'età di 89 anni

Roger Moore è morto all’età di 89 anni. L’attore, famoso in tutto il mondo per aver prestato il proprio volto a James Bond, si è spento in Svizzera. Per ben sette volte, fra gli anni Settanta e Ottanta, aveva interpretato il ruolo dell’agente segreto legando per sempre il suo destino a quello dell’agente 007.

Era il 1973 quando al cinema uscì “Agente 007 – Vivi e lascia morire”, l’ottavo film della saga. Moore venne scelto dai produttori per sostituire Sean Connery, un compito difficile, visto che l’attore aveva reso celebre in tutto il mondo James Bond. Roger Moore però si dimostrò all’altezza, incantando il pubblico. Da allora vestì i panni del famoso agente di sua maestà in ben sei film, sino a “Bersaglio mobile” del 1985. Ad oggi il suo record rimane imbattibile e la sua interpretazione è da sempre una delle più celebri.

Prima di approdare al cinema con 007, negli anni Sessanta, Roger Moore era stato un volto noto della televisione e del cinema. Aveva infatti preso parte a due serie tv molto famose all’epoca: “Il Santo” in cui dava il volto a Simon Templar, ladro gentiluomo, e “Attenti a quei due”, in cui recitava in coppia con “Tony Curtis”. “Bersaglio mobile”, l’ultimo film della saga, venne girato quando aveva 58 anni, dopo quella pellicola Moore si dedicò alla commedia e ai film d’avventura.

Ad annunciare la morte è stata la famiglia con un lungo messaggio su Twitter: “Siamo devastati  – hanno scritto i figli Deborah, Geoffrey e Christiane -. Con il cuore colmo di dolore che dobbiamo annunciare che il nostro amato padre, Sir Roger Moore, è morto oggi in Svizzera dopo una breve ma coraggiosa battaglia contro il cancro. L’amore che lo ha circondato nei suoi ultimi giorni è così grande che non può essere quantificato in parole”.

“Tutto il mondo lo conosceva per i suoi film, i suoi show televisivi e per il suo lavoro appassionato per l’Unicef che lui considerava il più grande dei suoi impegni – si legge nel comunicato -. L’affetto che nostro padre sentiva ogni volta che era su un palcoscenico o davanti ad una macchina da presa lo ha riempito enormemente e lo ha tenuto impegnato fino ai suoi 90 anni, con la sua ultima apparizione lo scorso novembre sul palco del Royal Festival Hall di Londra. La platea lo ha applaudito dentro e fuori dal palco, fino a scuotere le fondamenta dell’edificio, a poca distanza da dove nacque”.

“Grazie papà – hanno concluso i figli di Roger Moore -per essere stato quello che sei stato, e per essere stato così speciale per tante persone. I nostri pensieri devono ora rivolgersi a sostenere Kristina in questo momento difficile e, in conformità con i desideri di nostro padre, ci sarà un funerale privato a Monaco”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti