Imperdibili

James Bond e tutti gli attori che lo hanno interpretato

Gli attori che hanno interpretato James Bond, il famoso agente 007 dei romanzi di Ian Fleming, da Sean Connery nel 1962 a Daniel Craig nel 2015

Fonte: Flickr

Era il 1962 quando per la prima volta Sean Connery entrò nei panni del famoso agente 007, nell’opera cinematografica intitolata “Agente 007 – Licenza di uccidere”, e già allora si rivelò un grande successo. Pur non essendo rientrata nei 5 migliori del 2015, continua a essere una delle produzioni più famose del mondo.

La serie di film di James Bond è ispirata ai romanzi dell’autore britannico Ian Fleming, il cui primo libro risale al 1953; in seguito lo scrittore ne pubblicò uno all’anno, fino al 1966. Alla sua morte, la serie di spionaggio venne affidata man mano a nuovi autori, così continuò anche la produzione delle pellicole.

Per il ruolo del protagonista nei primi cinque capitoli venne scelto Sean Connery, e nonostante egli non fosse la prima opzione, fu una vera rivelazione: è infatti ancora oggi uno dei più amati. Dopo che nel 1969 l’interpretazione di George Lazenby spianò il terreno a numerose critiche, Connery riprese il ruolo per la produzione del 1971, per poi essere sostituito definitivamente nel 1973. Il suo successore, per ben 12 anni e 7 film, fu Roger Moore, che riuscì a conquistare gli spettatori con la sua egregia interpretazione della famosa spia.

L’ultimo film di Moore non ebbe tuttavia successo, e a lui seguì il gallese Timothy Dalton, rifiutato precedentemente a causa della sua troppo giovane età. Pur accettato dal pubblico, le recensioni furono piuttosto discordanti. Durante il suo secondo anno nei panni di Bond, nel 1989, il film segnò il record dei peggiori incassi della serie, ma fu a causa dei continui rinvii dovuti a problemi legali che Dalton abbandonò il progetto.

Il ruolo venne quindi assunto nel 1995 da Pierce Brosnan; pur criticato per l’accento irlandese, il suo film ottenne un grande successo riscuotendo anche recensioni molto positive, così l’attore rimase per altre 3 pellicole, fino al 2002.

Dopo diverse polemiche, si decise di dare a 007 una personalità più fresca e moderna, e il compito venne assegnato a Daniel Craig, che conquistò grandi apprezzamenti. Dopo “Spectre”, uscito al cinema nel 2015, hanno tuttavia iniziato a diffondersi diverse voci secondo le quali Craig lascerà la parte.

La possibilità di aggiungere James Bond ai sequel più attesi del 2016 è quindi improbabile, ma si spera che il suo nuovo volto riuscirà a mantenere alto il livello.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati