0, 0, 0, 1, 0, 0, 0 trend

L'incredibile storia di Jennifer

Ecco l’incredibile storia di Jennifer, ginnasta nata senza gambe che ha scoperto di essere la sorella del suo idolo Dominique Moceanu

Jennifer Bricker ha 27 anni ed è nata senza gambe. A darle la forza e il coraggio per diventare ciò che sognava da sempre, un’atleta, è stata Dominique Moceanu, la più giovane ginnasta ad aver conquistato una medaglia d’oro alle Olimpiadi. La giovane è nata con un difetto genetico ed oggi lavora a Hollywood come acrobata e trapezista.

“Quando ero più piccola non capivo come mai le persone mi considerassero un’ispirazione – ha raccontato la ragazza -. Io sono esattamente come una mia amica. Lei rotola, io rotolo. Lei gioca a softball, io gioco a softball. Dove sta la differenza? La gente fa le domande sulle sfide e le difficoltà nella mia vita, su cosa abbia dovuto attraversare e cose del genere. Ma devono capire io non sono mai stata trattata diversamente rispetto a chiunque altro né dalla mia famiglia, né dai miei compagni di scuola o dagli insegnanti, tanto meno dal mio allenatore. Crescere per me è stata una cosa semplice”.

Quando aveva solo tre mesi Jennifer è stata adottata da Sharon e Gerald Bricker, trasferendosi in Illinois. “Sin da quando ho memoria, i miei genitori mi hanno detto che sono stata adottata, e che originariamente sono di etnia romena – ha rivelato Jennifer -. Mi hanno aiutato a costruire la mia autostima, mi hanno incoraggiata, mi hanno dato amore, sostegno e fiducia. Hanno avuto un enorme impatto sulla persona che sono oggi”.

Quando aveva 16 anni, Jennifer ha fatto una scoperta incredibile. Dominique, il suo idolo, era in realtà sua sorella: “Ho sempre sentito una sorta di connessione con lei, da subito – ha raccontato la ragazza -. Mi rivedevo in lei: era piccola, ed io ero piccola. Era romena, e io ero romena. Aveva la mia stessa indole coraggiosa. Mi sono accorta subito che era come se fossimo una cosa sola”.

“Ho chiesto a mia madre se sapesse qualcosa in più della mia famiglia biologica – ha svelato la giovane -. Lei ha preso un grosso faldone piene di carte e mi ha detto ‘Sì, non ci avrei mai creduto, ma il tuo cognome biologico è Moceanu’. In quel momento sapevo con precisione che il mio idolo d’infanzia era in realtà mia sorella”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti