Lifestyle

La Grande Onda, non sempre è un buona notizia per i surfisti

La Grande Onda, la madre di tutte le onde, ha fatto la sua comparsa alle Hawaii, facendo scappare gli amanti del surf

L’attesa per la Grande Onda, quella con la G e la O maiuscole, è talmente proverbiale da aver ispirato numerose pellicole hollywoodiane sul surf. Quando poi arriva davvero, non è detto che essa sia davvero la realizzazione dei sogni di ogni surfista, come avvenuto lungo le spiagge delle Hawaii nei giorni scorsi. Proprio qui, ogni anno e in questi giorni, l’attesa della Grande Onda arriva al suo culmine, tanto che si svolgono regolarmente i Big Wave Awards, i campionati della disciplina sul mare più imbizzarrito.

In quest’ultima edizione si è materializzata un onda di ben 10 metri. Stavolta il cavallone era veramente più ribelle del solito, talmente cospicuo da spaventare fior di professionisti della tavola da surf, che quando se lo sono visti precipitare addosso, invece di affrontarlo virilmente come le star di celluloide, se la sono data a gambe il più lontano possibile. Per un attimo avranno pensato che era meglio andare al cinema a vedere le onde finte di Hollywood. Tra le pellicole più famose del genere ricordiamo “Point Break” e “Blue Crush”.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati