I neonati piangono con l'accento della madre, lo dice la scienza

Una recente ricerca ha svelato come il pianto dei bambini ricalchi l’accento della madre

Fonte: Depositphotos.com

I neonati piangono usando l’accento della madre. L’incredibile scoperta è stata fatta da un gruppo di ricercatori dell’università di Würzburg, che hanno dimostrato come i bebè imitino l’inflessione della mamma durante il pianto. Una scoperta strepitosa che andrebbe a smontare la tesi secondo cui l’accento deriva dal linguaggio. A guidare il team di scienziati dell’università tedesca Kathleen Wermke, docente di antropologia linguistica, secondo cui il pianto dei neonati presenta già dei tratti in comune con l’accento della mamma.

Per gli studiosi l’assimilazione sarebbe avvenuta già prima della nascita, nell’utero, durante gli ultimi tre mesi di gestazione. Prima di venire alla luce dunque ogni bambino sarebbe in grado di interiorizzare la lingua della madre e la sua sonorità, riproducendola poi nel pianto. La ricerca a supporto della tesi ha coinvolto diversi neonati provenienti da varie zone geografiche. Il pianto dei bebè asiatici ed africani è melodico e prolungato più di quello dei piccoli europei, questo perché in queste lingue i toni gravi e acuti indicano il significato delle parole.

La professoressa Kathleen Wermke, ha spiegato come il pianto potrebbe essere importante per individuare disturbi del linguaggio prima che il piccolo inizi a parlare, specificando però anche come il linguaggio sia fortemente influenzabile: “Il linguaggio è troppo influenzabile da fattori esterni, specialmente quelli sociali” hanno svelato gli studiosi. Infine la dottoressa ha voluto avvertire tutti i parenti delle neo mamme, spiegando che parlare al pancione durante gli ultimi tre mesi non serve a nulla, l’unica voce che il feto sente infatti è quella della mamma. “Non cominciate a parlare in continuazione alla pancia delle donne incinte” ha svelato “non serve a niente. Le voci esterne difficilmente possono essere avvertite dal nascituro, l’unica voce che sentono forte e chiara nell’utero è proprio quella materna”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti