Sport

Quanto vince in denaro chi conquista un oro agli europei di nuoto?

Svelato finalmente il montepremi che sarà assegnato ad ogni atleta vincitore di una gara ai prossimi europei di nuoto

Fonte: flickr

Un montepremi per chi vince una gara agli europei di nuoto. Che novità! Il nuoto è da sempre una delle discipline maggiormente apprezzate e che prevede per chi lo pratica notevole sforzo fisico, allenamenti continui e un impegno assoluto. Nonostante questo però gli ingaggi per gli atleti non sono per nulla allineati con quelli di sport che potremmo definire maggiori, come appunto il calcio nel quale si raggiungono cifre stratosferiche. A differenza degli altri anni, però, per gli europei di nuoto appena trascorsi, l’associazione di categoria La Len, Ligue Européenne de Natation, ha previsto un premio in denaro per i vari vincitori delle singole gare di nuoto.

La Lega non ha diramato solo questo annuncio ma ha anche reso note le cifre che i vari nuotatori si sono aggiudicate nelle varie discipline. Si tratta di una manovra assolutamente innovativa e che cerca di rendere maggiormente stimolante ogni singola gara. Partendo dalle gare di nuoto in corsia, il vincitore della medaglia d’oro ha intascato 2mila euro, la medaglia d’argento 1500 per arrivare a 1000 euro per il terzo classificato. Ovviamente non solo le discipline in corsia hanno previsto dei premi, ma anche le discipline relative ai tuffi: piattaforma, trampolino e sincronizzato.

Coloro che hanno partecipato alle gare singolarmente e che hanno vinto si sono aggiudicati 2500 euro, i secondi 2000 mentre i terzi 1500 euro. Anche le staffette hanno previsto premi di importo più o meno simile. Discorso simile per gli atleti che hanno partecipato alle gare dei tuffi sincronizzati. Il montepremi stabilito per questa competizione per i primi tre gradini del podio è stato rispettivamente di 7mila, 6mila e 5mila euro; queste cifre sono ulteriormente aumentate di 1000 euro per le gare relative al combinato. Cifre che ovviamente sono lontane da quelle che atleti di diverse discipline guadagnano, non solo con gli ingaggi ma anche con la pubblicità.

E’ facile, quindi, sulla base degli importi resi noti dalla Ligue Européenne de Natation, capire quanto abbiano guadagnato i nostri atleti che hanno ottenuto un piazzamento nelle gare delle diverse discipline. La nostra splendida Federica Pellegrini, portabandiera alle prossime Olimpiadi di Rio, con tre primi posti ed un secondo ha intascato poco più di 7mila euro, mentre nella categoria dei tuffi Tania Cagnotto, ha guadagnato 4500 euro più quelli delle staffette. Cifre discrete che si associano ad un premio che per un vero sportivo è certamente più importante: l’onore di un piazzamento in una gara internazionale.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati