Imperdibili

Ricercatore si fa pungere dagli insetti in nome della scienza

Le punture di insetto dolorose sono un fastidio che tutti, sopratutto in estate, siamo costretti a sopportare. Justin O. Schmidt ha sfruttato questo male per creare una scala del dolore

Fonte: flickr

Le punture di insetti dolorose sono state alla base di uno studio condotto da un etomologo proveniente dagli Stati Uniti d’America di nome Justin O. Schmidt. Lo studioso si è cimentato nella singolare impresa di creare una scala del dolore basata sul male fisico che le punture degli insetti provocano nell’uomo. Lo studioso è diventato cavia dei suoi stessi studi, facendosi pungere a sua volta, così da poter quantificare al meglio il dolore subito. La scala è chiamata “Schmidt sting pain index” e, per crearla, sono stati studiati 80 diversi insetti. All’interno della scala vi sono quattro gradi di intensità, dove il valore 1 sta per dolore lieve e 4 per dolore atroce.

Alcuni degli insetti che possiamo trovare nella scala sono le vespe, le api o le formiche. La ricerca è stata trascritta in un libro intitolato “The Sting of the wind”, nel quale si raccontano tutte le esperienze messe in pratica dall’autore. Egli nel libro dichiara che la maggior parte delle punture degli insetti non arrechino vero danno all’uomo e che è la nostra psiche a spingerci a considerarle dannose o fonte di malessere. Justin O. Schmidt ha ricevuto numerosi premi per l’interessante ricerca svolta tra cui una sorta di imitazione del premio Nobel, donato a chi fa ricerche totalmente non convenzionali.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati