“Babbo Natale non esiste”: bufera sullo spettacolo Frozen

Al termine dello spettacolo “Frozen” a Roma, il direttore d’orchestra ha preso in mano il microfono per dire ai bambini che Babbo Natale non esiste

Fonte: Twitter

“E comunque Babbo Natale non esiste”. A parlare è un direttore d’orchestra che, al termine dello spettacolo “Frozen”, andato in scena all’Auditorium Parco della Musica di Roma, ha scioccato il pubblico di grandi e piccini rivelando che in realtà Babbo Natale non esiste. Una frase che ha lasciato senza parole i genitori, accorsi per assistere a questo concerto evento ispirato  all’omonimo film Disney, che hanno scatenato una vera e propria protesta sui social, scagliandosi contro il direttore d’orchestra dal cuore di pietra e gli organizzatori dell’evento. Sulla pagina Facebook dedicata allo spettacolo “Frozen”, in tanti hanno commentato le parole di Giacomo Loprieno che, quando il sipario stava per calare, fra applausi e grida, ha preso improvvisamente il microfono in mano per dire: “E comunque Babbo Natale non esiste”. “Mi chiedo cosa lo abbia spinto ad avere una uscita così infelice alla chiusura del concerto” ha scritto qualcuno che era presente all’evento. “Raramente ho sentito una esibizione così magistrale di idiozia, i bambini sono stati il suo pubblico e di fatto hanno pagato regolare biglietto” ha fatto notare qualcun altro. “Spettacolo bellissimo – ha concluso un altro spettatore -, peccato per il direttore”.

L’atteggiamento del direttore d’orchestra ha fatto arrabbiare tantissime mamme e papà che, dopo le proteste sui social, starebbero addirittura preparando una classaction. La direzione dell’Auditorium Parco della Musica si è voluta scusare per quanto accaduto: “Siamo veramente dispiaciuti per quello che è accaduto a conclusione di questo concerto veramente meraviglioso – si legge in un messaggio apparso su Facebook – . Siamo stati informati che il direttore d’orchestra si è scusato subito dopo il concerto con tutti i genitori presenti, sotto il palco e successivamente in biglietteria, per quella che è stata sicuramente un’uscita infelice”. Chi si è occupato di organizzare l’evento invece ha fatto sapere che il direttore d’orchestra è stato già rimosso: “Come tutti i presenti siamo rimasti sconcertati da una dichiarazione assolutamente personale del direttore, tra l’altro a spettacolo ormai terminato – si legge in una nota -. Il nostro lavoro è di creare emozioni positive e far sognare i più piccoli. Quanto è stato detto dal direttore d’orchestra è totalmente fuori luogo ed è il gesto arbitrario di una singola persona”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti