0, 6, 4, 48, 6, 4, 1 trend

In un dipinto del 1850 c'è una donna che usa uno smartphone

In un dipinto del 1850 che ha per protagonista una ragazza, sembra di scorgere fra le sue mani uno smartphone. Cosa c'è di vero?

Fonte: Twitter

In un dipinto del 1850 c’è una donna che usa uno smartphone. Da qualche ora non si parla d’altro che del quadro in cui una giovane cammina in un bosco con lo sguardo fisso su un oggetto che stringe fra le mani.

La forma e le dimensioni, ma anche il modo in cui lo tiene, fanno pensare che si tratti di un cellulare di ultima generazione. Come è possibile? 150 anni fa ovviamente gli smartphone non esistevano, allora perché ne vediamo uno in questo quadro? L’opera si intitola The Expected One ed è stata realizzata dal ritrattista Ferdinand George Waldmüller. Oggi il dipinto è custodito nel museo Neue Pinakothek di Monaco, dove è stato notato da moltissimi visitatori, che hanno evidenziato la somiglianza fra l’oggetto osservato dalla ragazza protagonista dell’opera e l’iPhone.

A svelare il mistero ci ha pensato l’esperto d’arte Peter Russell, secondo cui quello che la giovane osserva con grande attenzione non è lo schermo di uno smartphone, bensì un libro di inni e preghiere.

“Quello che mi colpisce di più è quanto un cambiamento nella tecnologia ci consenta di interpretare la pittura in modo differente – ha detto lo studioso -. Il grande cambiamento è che nel 1850 o nel 1860, ogni singolo spettatore avrebbe identificato l’oggetto che la ragazza sta guardando come un libro di preghiera. Oggi, nessuno vede questa somiglianza, ma interpreta il quadro come la scena di una ragazza adolescente assorbita nei social media sul suo smartphone”.

Si tratterebbe dunque solamente di un’illusione, provocata dal contesto sociale in cui viviamo. La giovane non sta usando il suo iPhone per postare foto sui social o condividere i suoi pensieri, ma sta leggendo con attenzione delle preghiere. Non è la prima volta che accade un fatto del genere. Basti pensare che qualche tempo fa lo stesso CEO di Apple, Tim Cook, aveva dichiarato di aver visto un iPhone in un dipinto del 1670 opera del pittore olandese Pieter de Hooch.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti