Lifestyle

Harvard incoraggia gli studenti a prendersi un anno sabbatico

La prestigiosa università di Harvard incoraggia i futuri studenti a prendersi un anno sabbatico per viaggiare e vedere il mondo

Fonte: flickr

Harvard è una delle università che incoraggia gli studenti appena diplomati a prendersi un anno di pausa prima di rimettersi sui libri. In America il termine esatto è “gap year” e indica nello specifico un periodo che i giovani usano per viaggiare e fare esperienze di vita importanti. In Italia siamo abituati a considerarlo una perdita di tempo in quanto molti ragazzi preferiscono iniziare il percorso universitario il prima possibile in modo da laurearsi presto e trovare subito un posto di lavoro che possa garantirgli un futuro tranquillo.

Eppure non bisognerebbe sottovalutare l’importanza di prendersi un anno sabbatico in quanto le esperienze migliori si fanno lontane dai libri . Un ragazzo appena diplomato che si iscrive all’università sa di dover passare un minimo di cinque anni a studiare e una volta laureato non sarà più abbastanza giovane da godersi determinate cose allo stesso modo. Questo è uno dei motivi per cui la famosissima e prestigiosissima Università americana di Harvard offre alle matricole che sono appena state ammesse la possibilità di iniziare il percorso di studi un anno dopo, senza perdere il loro diritto a frequentare i corsi. Infatti i criteri d’ammissione per questo college sono molto duri e selettivi e ogni anno vi fanno domanda ragazzi provenienti da tutta l’America e solo l’8% di loro riescono ad entrare.

Tra questi studenti c’è Malia Obama, figlia dell’attuale presidente degli Stati Uniti. La giovane, dopo essere stata ammessa ad Harvard, ha dichiarato di volersi prendere un anno sabbatico prima di iniziare le lezioni e di seguire così il consiglio dei responsabili alle ammissioni del prestigioso college. Continuare il percorso di studi in maniera ininterrotta fino alla laurea è l’opzione che molti ragazzi scelgono di attuare ma comporta anche il rischio di avere professionisti dalla mentalità poco aperta. Infatti un ragazzo che non viaggia e che non fa le sue esperienze e i suoi errori rischia di diventare un professionista poco intraprendente e poco reattivo.

Vedere il mondo e sporcarsi le mani quando si è ancora giovani è un tassello importantissimo nella crescita e nella formazione di ogni individuo ed è proprio per questo che negli Stati Uniti la pratica dell’anno sabbatico sta prendendo sempre più piede. Oltre ad Harvard ci sono anche molti altri atenei che offrono l’opzione di iniziare il corso di studi un anno dopo l’ammissione degli studenti e tra queste ci sono Princeton, Yale, la Columbia e l’NYU.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati