Tech

Il telescopio più grande del mondo è cinese e cercherà gli alieni

Il telescopio cinese è il più grande del mondo e sarà in grado di captare onde radio extraterrestri e osservare i primi istanti dopo il Big Bang

Fonte: flickr

In Cina è stato realizzato il telescopio più grande del mondo e si prevede che venga messo in funzione il prossimo settembre. Il telescopio FAST, questo è il nome assegnatogli, è situato nella zona sud-occidentale del paese dove è iniziato il trasferimento di circa novemila persone che abitano nei dintorni affinché non ci siano interferenze radio in grado di disturbare o falsare i risultati ottenuti quando sarà attivo. Il progetto per la cui realizzazione sono stati investiti circa 160 milioni di dollari è molto ambizioso: l’obiettivo è di captare comunicazioni aliene derivanti da forme di vita intelligenti extraterrestri e migliorare le conoscenze sull’ Universo.

La storia del gigantesco telescopio cinese edificato nella regione di Pingtang è molto lunga: la sua realizzazione venne proposta nel 1994 ma ci sono voluti quasi 13 anni per l’approvazione in quanto la Commissione nazionale per lo sviluppo ne approvò il progetto soltanto nel 2007. Successivamente, nel 2008 si tenne una cerimonia in onore al posizionamento della prima pietra. I lavori, comunque, si intensificarono nel 2011 per via dell’installazione dell’enorme antenna del radiotelescopio che permetterà di captare le onde radio provenienti dai corpi celesti.

L’installazione del telescopio cinese potrebbe sembrare pura fantascienza eppure sono anni che il centro SETI, Search for Extra Terrestrial Intelligence, ne programma la realizzazione. L’istituto, infatti, si occupa da parecchi anni della ricerca delle comunicazioni derivanti dallo spazio e prodotte da forme di vita intelligenti. Vi è, quindi, grande speranza per i risultati che riuscirà a raccogliere il telescopio cinese dall’osservazione delle stelle di neutroni, dette pulsar, e delle molecole interstellari. Inoltre, sarà possibile cogliere segnali a distanza di miliardi di anni luce, riuscendo a studiare anche i primi istanti successivi al Big Bang.

Tutto ciò sarà possibile grazie alla parabola di straordinaria ampiezza di 500 metri che la rendono senza alcun dubbio la più grande al mondo. Nonostante il grande scalpore e le molte aspettative per il telescopio più grande del mondo, esso non è l’unico in grado di osservare lo spazio. Il telescopio cinese è, infatti, molto simile a quello situato all’interno dell’osservatorio Arecibo di Porto Rico, divenuto famoso grazie al film di Robert Zemeckis con la bella Jodie Foster. In questo caso, però, la parabola ha un’ampiezza inferiore: “soltanto” 304,8 metri di ampiezza.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati