Jack Nicholson va in pensione. Niente più film

Niente più film e vita privata: Jack Nicholson avrebbe deciso di andare in pensione e dire addio al cinema

Fonte: Instagram

Il momento della pensione arriva prima o poi per tutti, ma se ad andarci è un divo di Hollywood la cosa fa notizia. Se poi il pensionato è nientemeno che Jack Nicholson ancora di più. L’istrionico attore, protagonista di tanti film, avrebbe infatti deciso di ritirarsi dalle scene e di non girare più film. Ad aprile compirà ottant’anni, sessanta dei quali li ha trascorsi sul set, recitando in oltre settanta film, alcuni dei quali hanno fatto la storia del cinema. Dopo dodici nominations agli Oscar e tre statuette d’oro, Jack Nicholson avrebbe però deciso di dire basta e di andare in pensione.

L’annuncio è arrivato dall’amico Peter Fonda a cui Nicholson è legatissimo dai tempi in cui i due recitarono insieme in “Easy Rider”. All’epoca era il 1969 e Jack era nel pieno della giovinezza e del successo, oggi che di anni ne sono trascorsi parecchi, avrebbe confidato all’amico di non voler tornare più a recitare.

“Non voglio parlare per lui – ha spiegato Peter Fonda intervenuto al ‘tea party’ della British Academy of filma Los Angeles – ma ormai Jack ha fatto tanto lavoro, sta bene finanziariamente ed è praticamente in pensione”.

La notizia, come prevedibile, ha scatenato la reazione dei fan e della stampa. Da “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, per cui vinse un Oscar, a “Shining”, passando per “Batman” e “Le streghe di Eastwhick”, la carriera di Jack Nicholson è costellata di successi e in pochi immaginano come potrebbe essere oggi il mondo del cinema senza di lui.

D’altronde l’attore da tempo aveva espresso la volontà di allontanarsi dal set e dedicarsi alla sua vita privata. Dal 2010 non ha preso più parte a nessun film, rifiutando diversi ruoli importanti. La sua assenza dalle scene aveva scatenato qualche gossip e alcuni giornali avevano affermato che Nicholson soffriva di demenza senile.”Ho ancora il cervello di un matematico – aveva risposto l’attore, rompendo il silenzio – ma non reciterò sino al giorno della mia morte, non è per questo che ho iniziato a fare l’attore. Non sono un solitario, ma sono contento nella mia casa”.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti