Minorenne si veste come la madre e riesce a comprare alcolici

Un minorenne in Scozia si è travestito da sua madre ed è riuscito, incredibilmente, ad acquistare degli alcolici

Fonte: Facebook

Non poteva comprare alcol perché minorenne, così ha trovato un modo ingegnoso per procurarselo, travestendosi da sua madre. Il fatto è accaduto in Scozia dove un ragazzo – il cui nome per ora è ancora top secret – ha trovato un modo per eludere i negozianti del supermercato e acquistare dell’alcol per lui e i suoi amici. Il ragazzo ha creato una carta d’identità di sua madre falsa, poi si è travestito da lei, utilizzando i vestiti trovati nell’armadio.

Berretto, occhialoni, un vestito lungo, sciarpa e cappotto: il giovane è entrato nel supermercato fingendosi una madre di famiglia e ha chiesto due bottiglie di alcolici. Il cassiere gliele ha date senza battere ciglio e il giovane è uscito con il suo bottino. Le bravata è stata documentata dagli amici del minorenne, che hanno postato su Facebook le foto dell’impresa. Le immagini, finite sui social, sono diventate in breve tempo virali e hanno attirato l’attenzione di tanti ragazzi, ma anche dei genitori.

In molti infatti si chiedono quali siano davvero i controlli nei supermercati riguardo la vendita di alcolici ai minorenni e se davvero i proprietari facciano attenzione. In tanti hanno fatto notare come la tessera d’identità della madre mostrata dal minorenne non avesse nemmeno una data, risultando palesemente inutilizzabile. “Com’è possibile accettare quello come documento d’identità? Non c’è neanche la data di nascita” hanno scritto su Facebook e qualcuno, rincarando la dose, ha aggiunto: “Se c’è chi accetta quella tessera come documento d’identità, allora non c’è neanche bisogno di sforzarsi così tanto per mascherarsi e vestirsi da donna”.

Nonostante ciò non è ancora chiaro se si tratti di uno scherzo, come pensano molti, o se davvero il ragazzo sia riuscito ad acquistare gli alcolici fingendosi sua madre. Il mistero resta.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti