Morto Niki Giustini, il comico amico di Pieraccioni e Conti

Niki Giustini, noto comico toscano amico di Leonardo Pieraccioni e Carlo Conti, è morto a Pisa dopo un malore

È morto Niki Giustini. Il popolare comico toscano è deceduto nella notte fra il 3 e il 4 gennaio, all’ospedale Cisanello di Pisa, dove era stato ricoverato all’inizio di dicembre a causa di un improvviso malore. La situazione sembrava essersi stabilizzata e l’attore appariva fuori pericolo, durante la notte però la situazione è precipitata e Niki Giustini non ce l’ha fatta.

A 52 anni, Giustini aveva alle spalle una carriera trentennale ed era molto conosciuto e amato in tutta la Toscana. Era nato a Waterford, in Irlanda, da padre e madre toscani, ed era poi tornato in Italia per iniziare una carriera nel mondo dell’arma. Dal 1983 al 1989 aveva lavorato come carabiniere prima Firenze, poi a Pistoia, durante quel periodo aveva conosciuto Leonardo Pieraccioni, con cui era diventato amico.

“Feci il militare a Benevento con Leonardo Pieraccioni e fu lui a presentarmi Carlo Conti – aveva raccontato qualche tempo fa, parlando dei suoi esordi e dell’amicizia con i comici toscani -. Dopo anni siamo ancora amici, tanto che sono andato anche al matrimonio poco tempo fa. Carlo Conti non ha mai cambiato atteggiamento nei nostri confronti. Prima o dopo il successo, per noi rimane sempre Calimero”.

“Con Leo ci siamo frequentati molto fino al novanta, poi ci siamo allontanati, anche perché sono tornato a casa a Monsummano terme, ma siamo rimasti sempre in contatto – aveva svelato -. A lui, oltre che alla conoscenza di Carlo Conti, devo anche l’onore di aver fatto due film natalizi di successo, i quali “Una moglie bellissima” e “Io e Marilyn””.

Proprio il comico l’ha voluto ricordare su Facebook, a poche ore dalla morte, postando una foto di Niki Giustini e scrivendo: “Caro Niki, per me sarai sempre così: allegro, sorridente, sempre pronto alla battuta e soprattutto una persona buona. Ciao amico mio!”.

Niki Giustini era diventato famoso dopo aver partecipato a trasmissioni cult come “Vernice Fresca” e “Aria Fresca” insieme a Giorgio Panariello, Carlo Conti e Graziano Salvadori. L’amicizia con i comici toscani gli aveva consentito di prendere parte a moltissime commedie cinematografiche, dove aveva realizzato vari cameo. Nell’ultimo periodo conduceva il programma tv “Panni Sporchi” su Canale 50 in coppia con Guidino Genovesi. Nel novembre scorso infine aveva iniziato una nuova avventura, quella di insegnante nella scuola di comicità di Firenze Accomilab.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti