Imperdibili

National Treasure 3, cosa sappiamo sul nuovo film con Nicolas Cage

L'attore Nicolas Cage e il CEO Disney Bob Iger hanno recentemente parlato dell'attesissimo National Treasure 3

Fonte: Search Commons

L’ultima volta che Nicolas Cage ha impersonato il protagonista della famosa saga cinematografica National Treasure risale all’ormai lontano 2007. Così quando è circolata un’indiscrezione sulla prossima uscita dell’attesissimo National Treasure 3, notizia che i fan di tutto il mondo aspettavano da anni, la rivista statunitense Entertainment Weekly ha approfittato di una recente intervista all’attore per cercare una conferma. L’incontro è avvenuto in occasione della presentazione del suo ultimo film, The Trust, nelle sale americane dal 13 Maggio.

La risposta di Cage, tuttavia, non può che aver lasciato scontenti i fan, in quanto egli ha affermato di non sapere assolutamente nulla di un eventuale National Treasure 3, lasciando però una speranza: nonostante siano passati ben 9 anni dal secondo, Nicolas Cage fa notare come film di questo spessore richiedano un gran lavoro per la scrittura, in quanto si ha bisogno di rendere la sceneggiatura credibile, affascinante e coinvolgente. Del resto l’intera serie si basa su un meticoloso lavoro di ricerca, che spazia dall’ambito storico a quello religioso, e che deve poi essere rielaborato al fine di renderlo accattivante e avvincente per il pubblico.

Ad alimentare le ipotesi di un nuovo National Treasure 3 ci pensa però Bob Iger, CEO di Disney , il quale senza sbilanciarsi ufficialmente ha affermato che sono in corso alcuni sviluppi riguardo la serie, ma che è ancora da confermare la produzione del capitolo, sottolineando che comunque sono state spese delle risorse per produrre tali sviluppi. Nonostante l’amministratore delegato non si esprima direttamente, quindi, appare chiaro che il progetto per un nuovo film circola da tempo negli studi Disney, tanto da esser già stati fatti investimenti per l’inizio della stesura di una sceneggiatura.

National Treasure è uno di quei film che hanno avuto un successo quasi inaspettato, tanto da convincere gli autori a produrne un secondo capitolo: il primo film infatti, chiamato semplicemente National Treasure: il mistero dei Templari, aveva incassato ben 173 milioni di dollari nei soli Stati Uniti, per arrivare ad un guadagno mondiale di oltre 347 milioni di dollari, tutto questo nel 2004. A quel punto, nel 2007, venne pubblicato il secondo capitolo chiamato National Treasure: Il Mistero delle Pagine Perdute, con incassi totali da oltre 457 milioni.

Ciò che ha reso questi due film così tanto famosi e apprezzati sia dal pubblico che dalla critica è la loro natura puramente avventurosa, che prende a piene mani dai capolavori dello scorso secolo come Indiana Jones , per riproporre enigmi e intrighi in una versione più moderna, con alcuni rimandi a bestseller come Il Codice Da Vinci di Dan Brown. Si tratta di film che richiedono, oltre ad una grande quantità di ricerche, anche un budget di tutto rispetto, insieme al carisma tipico della categoria di attori hollywoodiani di cui lo stesso Cage fa parte e che speriamo di rivedere presto in National Treasure 3.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati