Imperdibili

Atlantide e National Geographic, James Cameron va ben oltre Avatar

Il documentario su Atlantide sarà girato tra Sicilia, Sardegna, Malta, Santorini e coste spagnole, un team di esperti andrà alla ricerca della verità sul mito della città scomparsa

Fonte: wikipedia

National Geographic e James Cameron insieme per un documentario su Atlantide. Avete letto bene, il canale documentaristico e il regista dei pluripremiati Titanic e Avatar, lavoreranno insieme per la realizzazione di “Search For Atlantis”. Il mito di Atlantide ci ha sempre affascinato e portato a elaborare le più bizzarre teorie circa la sua effettiva esistenza, dove si trovasse e quali eventi ne avessero comportato la scomparsa. E se noi ce lo siamo chiesti, figuriamoci James Cameron che ha affermato di essere da sempre affascinato dall’idea di poter trovare la verità storica e archeologica che risiede nel mito di Atlantide. Ha poi aggiunto che le ricerche seguiranno delle nuove teorie sulla possibile ubicazione della città e sulle cause che la fecero sparire dalla terra oltre tre millenni fa.

La teoria da cui prenderanno spunto per le ricerche è quella di Sergio Frau, autore del libro “Le colonne d’Ercole”, che è stata riportata anche da grandi testate giornalistiche come Le Monde e il Guardian. L’autore, che è stato contattato dal National Geographic, ha spiegato così la sua scelta di non aderire al progetto: “Non è, certo, per presunzione che mi ostino a difendere la mia ipotesi. Come forse sapete più di 350 pagine del mio libro sono dedicate a dimostrare che la prima posizione delle Colonne d’Ercole – ancora ai tempi di Platone – era al Canale di Sicilia. Le Colonne vennero spostate poi a Gibilterra dalla nuova geografia alessandrina di Eratostene. E su questo mi hanno dato ragione i migliori studiosi europei. Soltanto a quel punto – da quel Canale di Sicilia – si tratta di riprendere in considerazione i racconti di Platone e decidere.

Una fiaba? O memoria? Sia io che voi, pensiamo sia memoria. Se vogliamo credere a Platone, dobbiamo anche prendere per buone le sue parole che assai difficilmente possono essere ambientate nelle locations di Malta e Spagna che racconterete”. Le riprese inizieranno a breve e si svolgeranno nelle bellessime isole del Mediterrraneo, in particolare tra Sicilia, Sardegna, Malta, Creta, Santorini e coste spagnole. Il docu-film, che si preannuncia di grande successo, verrà prodotto da James Cameron e dall’Associated Producers di Toronto, diretto dal filmmaker Simcha Jacobovici (ha al suo attivo tre Emmy Award) e sarà in onda sui canali National Geographic di tutto il mondo il prossimo inverno.

Il Producer ha dichiarato che hanno costituito un team di esploratori che investigherà sulle nuove teorie che collocano la vera Atlantide nel Mediterraneo, chi erano i misteriosi abitanti che la popolavano e quali calamità ne hanno portato la scomparsa. Anche Tim Pastore, President of Original Programming and Production di National Geographic Channel, si è espresso su questo nuovo progetto, dichiarando che l’intento del National Geografic è quello di creare una perfetta sinergia tra il mondo dell’esplorazione, dell’avventura e della scienza e di portarla nelle case degli spettatori di tutto il mondo. Pastore si è anche detto entusiasta e felice di poter collaborare con James Cameron e Simcha Jacobovici in questa fascinosa avventura alla ricerca di Atlantide. Siamo sicuri che, se questo favoloso team è pieno d’ardore e non vede l’ora di mettere mano attivamente al progetto, altrettanto lo siamo noi curiosi telespettatori…e chi lo sa che queste ricerche non possano davvero dare risposte a tutte le nostre domande.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati