0, 0, 0, 1, 0, 0, 0 trend

Perché gli effetti delle sbornie peggiorano con l'età

Ecco perché con il passare degli anni gli effetti delle sbornie peggiorano e diventano sempre più devastanti

Con l’età sopportare l’alcol diventa più difficile e gli effetti della sbornia peggiorano. Sono tante le persone che, superati i 25 anni, si guardano indietro chiedendosi come facevano in passato a sopportare gli effetti della sbronza. Se fino a qualche tempo fa un bicchiere di vino di troppo non vi avrebbe mai fermato il giorno dopo, oggi non ce la fate nemmeno ad alzarvi dal letto, il vostro colorito fa schifo e vi sentite malissimo. Come mai? A svelarlo è la scienza, che ha dimostrato come, nel corso degli anni, la nostra sopportazione nei confronti dell’alcol diminuisca sempre di più.

Man mano che invecchiamo i suoi effetti diventano sempre più forti e contrastarli è quasi impossibile, mentre chi è più giovane riesce a reagire al meglio alla sbronza. Ciò è dovuto al fatto che, con l’avanzare dell’età, gli enzimi che gestiscono il processo metabolico perdono la loro efficacia. Ciò fa si che il corpo non sia in grado di contrastare i postumi dell’ubriacatura come faceva un tempo, smaltendoli in poche ore e senza provocare nessun fastidio. Mal di testa, nausea e malessere generale dunque compaiono puntualmente e in maniera accentuata con l’avanzare dell’età.

Non solo: alcune ricerche scientifiche hanno dimostrato come in questi casi un ruolo fondamentale sia giocato dal fegato, che con il passare degli anni perde di efficienza. Le cellule epatiche diminuiscono, mentre l’afflusso di sangue si riduce. Il risultato? Con la sbronza il fegato accumula acetaldeide velocemente, provocando ingenti danni al fisico.

Infine quando si è più grandi diminuisce anche la capacità dell’organismo di produrre antiossidanti, capaci di mitigare e arginare gli effetti tossici degli alcolici. A questo fatto si unisce l’immunosenescenza, ossia il graduale indebolimento del sistema immunitario che ci impedisce di reagire nel modo giusto agli effetti di vino, superalcolici e birra.

Ma c’è di più: i risultati sono ancora peggiori se ci si ubriaca scegliendo alcol di pessima qualità. In quel caso la sbornia sarà davvero “devastante” soprattutto se si finisce per mescolare diverse tipologie di alcolici, intossicando letteralmente lo stomaco.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti