Imperdibili

Qualità del sonno, 5 fattori che influenzano il riposo

La qualità del sonno non dipende solo dallo di stile vita, esistono diversi motivi per cui alcune persone dormono di più e meglio

Fonte: flickr

Ecco 5 fattori che influenzano la qualità del sonno e che non dipendono da te. La sera non riesci ad addormentarti ed al mattino sei ancora stanco? L’Università del Michigan ha condotto una ricerca ed analizzato i dati raccolti in diversi Paesi, stilando una classifica di fattori che incidono sulla qualità del riposo. Questa statistica, seppur non ancora completa, può essere utile a comprendere perché sempre più persone trovano difficoltà a gestire e soddisfare il naturale bisogno di riposo. In questo modo è possibile ricorrere a piccoli trucchi per migliorare il benessere.

Il primo di essi è l’età. Fino ai 30 anni, gli orari in cui si va a letto e le ore dedicate al sonno, sono molto variabili. Tuttavia, si è osservato che oltre questa soglia, le abitudini sono tutte molto simili tra loro e che la quantità di sonnonecessario tende a diminuire. Il secondo fattore è il sesso. In media le donne dormono circa 30 minuti in più rispetto ai coetanei maschi e modificano di meno le abitudini relative al riposo durante l’arco della vita. L’Università ha rilevato anche che la qualità del sonno dipende dalla cultura e dal Paese di appartenenza.

Ad esempio si è notato che gli olandesi dormono più dei giapponesi, ma che spagnoli ed italiani hanno abitudini simili. Secondo lo studio, esiste un altro motivo che spinge le persone, in particolare i giovani, ad ignorare il bisogno di sonno per svolgere altre attività: la pressione culturale. Essa crea un conflitto interiore tra le necessità fisiche ed il desiderio di rispettare le aspettative della società. Pertanto, le persone che vivono in luoghi vicini o culturalmente simili, manifestano le stesse abitudini, a prescindere che siano efficaci o meno.

In particolare, gli studiosi pongono l’attenzione sul tipo di attività che sono ritenute tanto importanti da rubare ore al sonno. Infine, come già rilevato da altri studi relativi alla qualità del sonno, la luce svolge un ruolo importante. Il motivo è prettamente fisico, poiché la luce solare influenza il ritmo circadiano degli esseri umani. Pertanto chi trascorre più tempo all’aperto tende ad addormentarsi più facilmente la sera, mentre chi lavora in ufficio con una luce artificiale, tende ad avere difficoltà di sonno e a dormire male. Che piaccia o meno, il sonno rimane una necessità per vivere bene.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati