0, 0, 0, 0, 1, 0, 0 trend

10 abitudini che rovinano gli occhi e la vista

Alcune nostre abitudini causano gravi danni agli occhi. Scopri quali sono

Se a fine giornata soffrite di vertigini e nausee, la causa principale potrebbe essere nell’uso smodato che fate del cellulare. Passiamo giornate a fissare schermi di computer e telefonini, sia per svago che per lavoro. Questa è però un’abitudine errata. Il concentrare la vista poi su messaggi scritti in caratteri sempre più piccoli, complica il tutto. Bisognerebbe far riposare gli occhi ogni 20 minuti.

Questa è solo una delle 10 pessime abitudini che l’uomo del nostro tempo sta sviluppando, a causa della tecnologia. Tuttavia, non è solo questa a causare problemi alla nostra vista. Basti pensare che anche una dieta povera di Zinco e Vitamina C può comportare seri danni alla nostra vista. Dunque, si deve consumare una buona quantità di noci, oli vegetali, agrumi e cereali integrali per evitare di sviluppare patologie legate alla mancata lubrificazione oculare.

Televisione, trucco, sonno e altro ancora

Il cellulare emette una particolare radiazione che causa diversi problemi alla vista. In realtà è il suo schermo a farlo. Si tratta della luce blu e ad emanarla è anche la televisione. Tra le pessime abitudini sviluppatesi, abbiamo anche quella di fissare schermi luminosi di notte. Spingiamo i nostri occhi ad affrontare cambiamenti di livelli luminosi troppo drastici e le conseguenze sono notevoli. Ad essere danneggiato è anche il nostro sonno e dormire poco e male comporta ulteriori danni alla vista.

In pratica, questo modo di fare ci porta in un circolo vizioso che mette a dura prova i nostri occhi. La peggiore fra queste cattive consuetudini è sicuramente l’andare a dormire senza togliere le lenti a contatto. Strumento utilissimo, ancora oggetto di studi e perfezionamenti, a breve, secondo i ricercatori Google, iniettabile, causa danni permanenti e gravi infezioni, se non rimosso prima dell’avvento del sonno.

Trucco, collirio ed altro ancora

Quando si presentano problemi agli occhi tendiamo ad utilizzare molto collirio.  Se abbiamo arrossamenti causati da schermi televisivi, da infezioni o da disturbi in gravidanza adoperiamo subito questa sostanza. In realtà il collirio dà un sollievo momentaneo, ma non risolve nulla.

Altra pessima abitudine è quella di strofinare l’occhio. In questo caso il rischio di rottura di capillari al di sotto delle palpebre è altissimo. Infine, l’uso smodato del mascara, il mancato utilizzo degli occhiali e il non sottoporsi a regolare visita oculistica, sono le ultime tre grandi abitudini di cui bisogna assolutamente fare a meno.

Vista
Vista

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti