0, 13, 87, 2, 2, 1, 0 trend

24 cose che probabilmente non sai sui baci e l'arte del baciare

Sono tanti i segreti dei baci che probabilmente non conoscete. Scopriamo insieme alcune curiosità inerenti l'arte del baciare

Fonte: flickr

Pensate di conoscere tutti i segreti dei baci? Per la maggior parte di noi, baciare rappresenta una naturale espressione di affetto, ma vediamo alcune curiosità riguardanti questo dolcissimo gesto d’amore. Innanzitutto, diciamo che il nostro primo bacio è uno dei ricordi più forti che abbiamo; in uno studio condotto presso la Butler University, i ricercatori hanno chiesto a 500 persone di rivelare i loro ricordi più importanti. Ebbene, i primi baci erano il ricordo più vividamente descritto, ancor più delle prime esperienze sessuali. Nonostante ciò, nessuno conosce con certezza il motivo per cui ci baciamo: la teoria più accreditata sostiene che il bacio è un modo per scambiare informazioni biologiche con i potenziali partner, visto che la saliva contiene il DNA.

Il bacio è pressoché universale. Gli antropologi sostengono che il 90% della popolazione mondiale bacia; il restante 10% rimpiazza i baci con qualcosa di molto simile: soffi sul viso, leccatine, etc. La storia del bacio mondiale è ricca di curiosità provenienti da diverse parti del globo. Alcune culture in Africa, Asia e Sud America, per esempio, non conoscevano i segreti dei baci fino all’arrivo degli occidentali. In Italia, nella Napoli del XVI secolo, la punizione per un bacio era addirittura la pena di morte per impiccagione. Nonostante siano passati secoli, state comunque attenti a dove volete scoccare il vostro bacio. Anche se le punizioni non sono così severe come tra i nostri antenati, esistono ancora alcune leggi molto dure, persino negli USA. In alcune culture, infatti, baciarsi in pubblico non è visto di buon occhio e può essere addirittura illegale.

La paura di baciare in pubblico ha un nome: philemaphobia; per alcuni i baci sono fonte di ansia e di terrore. Un’altra curiosità rivela che, durante un bacio, 2 persone su 3 girano la testa verso destra. Il bacio più lungo del mondo è stato quello che si sono scambiati i thailandesi Laksana e Ekkachai Tiranarat: nel 2013, non hanno staccato le labbra per 58 ore, 35 minuti e 58 secondi. Senza arrivare a questi casi limite, baciare è comunque un grande allenamento: in un minuto di baci si consumano 26 calorie, in quanto si utilizzano 146 muscoli, di cui 34 facciali e 112 posturali. Il muscolo maggiormente coinvolto nel bacio è il muscolo orbicolare della bocca, responsabile del corrugamento delle labbra.

Il bacio alla francese, in particolare, mette in movimento molti muscoli del viso che aiutano a far sembrare più giovani e sicuramente più felici. Continuiamo a scoprire i segreti dei baci relativi alla salute dell’uomo. Che ci crediate o no, il bacio può essere un salvavita; nel 1980, uno studio ha scoperto che gli uomini che baciano le mogli prima di andare a lavorare sono coinvolti in un minor numero di incidenti stradali, hanno un reddito più elevato e vivono 5 anni più a lungo di coloro che non lo fanno. Negli ultimi anni, diversi studi hanno dimostrato che baciare è benefico per la nostra salute e che può allungare l’aspettativa di vita. Anche se può sembrare strano, lo scambio di ben 278 batteri diversi aiuta a stimolare il sistema immunitario dell’intero organismo. Inoltre, la saliva che si produce in eccesso durante un bacio lava via molti batteri pericolosi.

Aggiungete l’aumento della frequenza cardiaca che abbassa la pressione sanguigna e avrete ancora più motivi per baciare. Un altro dei segreti dei baci ci svela che che il nostro cervello è cablato per agevolare l’atto al buio; i ricercatori della Princeton University hanno scoperto che ci sono alcuni neuroni nella corteccia premotoria del cervello che hanno due specializzazioni: la sensazione tattile e la consapevolezza visiva del volto. Grazie a questi neuroni, possiamo quindi trovare le labbra del partner anche nel buio più totale. Il bacio viene, inoltre, paragonato ad una droga. Baciare è, in effetti, molto gratificante e crea dipendenza: durante il bacio il cervello rilascia dopamina, la stessa sostanza chimica che viene rilasciata quando si fa uso di stupefacenti. Ma non solo, perché il bacio aiuta a ridurre le quantità di ormone dello stress, il cortisolo, nel sangue.

Bassi livelli di cortisolo contribuiscono alla sensazione di sicurezza. Baciare regala, quindi un sollievo anti-stress. Concludiamo questa carrellata sui segreti dei baci con alcune curiosità appartenenti all’ambito della comunicazione e della superstizione. Innanzitutto, diciamo che esiste una vera e propria scienza del bacio che si chiama filematologia. Chi di noi, poi, non ha mai scritto XOXO? Ma sappiamo esattamente cosa significa? Nella formula XOXO, la X sta per baci e O sta per abbracci. Tutto ciò arriva direttamente dal Medioevo, quando le persone illetterate firmavano con una X e poi baciavano il documento. È considerato, infine, di buon auspicio baciare la Blarney Stone, collocata a Cork in Irlanda; l’unico problema è che è molto pericoloso raggiungerla e si potrebbe rischiare un incidente mortale.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook

vedi tutti