Lifestyle

Alla scoperta di George Clooney, fra vita privata e carriera

Dietro le quinte della vita di George Clooney, la star di Hollywood più amata di sempre. Dagli esordi nel mondo dello spettacolo al matrimonio con Amal

Attore premio Oscar, George Clooney, è stato proclamato come uno degli uomini più sexy del pianeta per due volte secondo la rivista People. Dopo aver raggiunto il successo per aver vestito i panni del dottor Doug Ross nella famosa serie tv americana ‘ER’. Mentre dietro la macchina da presa, è stato un grande regista e sceneggiatore candidato all’Oscar per “Good Night, and Good Luck “.

Attualmente Clooney risiede a Los Angeles, California, ma dopo aver trascorso un periodo di riposo sul lago di Como, l’attore rimane affascinato dal luogo e acquista una casa a Laglio, dove diventa cittadino onorario. Nel 2014, ha riscosso nuovamente clamore mediatico per il matrimonio con Amal Alamuddi, avvocato di fama internazionale e attivista per i diritti civili.

Gli studi e la carriera

George, nato il 6 maggio 1961 nel Kentucky, è figlio d’arte. Infatti il padre, Nick, è stato un noto personaggio televisivo, mentre la zia, Rosemary Clooney, ha avuto una lunga carriera come cantante e attrice. A scuola, Clooney si è sempre focalizzato maggiormente sugli sport piuttosto che sui libri, ma riesce comunque ad essere un ottimo studente. Ha frequentato la Northern Kentucky University, dove ha studiato giornalismo televisivo.

Il raggiungimento del successo

La vita di George Clooney è radicalmente cambiata nel 1994, quando è stato lanciato il nuovo medical drama della NBC: ER. Clooney ha interpretato fino al 1999 il dottor Doug Ross, pediatra e donnaiolo, attirando l’attenzione dell’industria cinematografica. Da quel momento Clooney colleziona ruoli importanti e film di successo come Batman & Robin del 1997.

Nel 2005 con Good Night, and Good Luck viene candidato come miglior regista e alla migliore sceneggiatura originale ma è grazie a Syriana, che vince il premio Oscar come “miglior attore non protagonista”. Nel 2013, nel ruolo di produttore vince l’Oscar per il miglior film, miglior sceneggiatura non originale e miglior montaggio con Argo.

L’impegno sociale e le Nazioni Unite

Dal 2006, Clooney ha intensificato il suo coinvolgimento in cause politiche e sociali; scelta che ha sicuramente dato al grande pubblico un motivo in più per essere apprezzato non solo nei panni di attore.

Clooney, infatti, estende il suo lavoro umanitario al tentativo di risoluzione di molti conflitti e problematiche mondiali; fra questi viene sicuramente ricordato quello che lo ha visto schierato per il Darfur. Grazie a questo impegno, nel 2007, Clooney ha finanche ricevuto la nomina ufficiale di Messaggero di Pace delle Nazioni Unite.

La vita privata

Clooney ha sempre mantenuto un equilibrio tra il mantenimento della sua privacy e il suo status di star Hollywoodiana, regalando raramente scandali ai giornali di settore. Clooney è stato sposato brevemente, con l’attrice americana Talia Balsam; un’esperienza breve ma evidentemente travagliata, dal momento che alla fine della relazione aveva dichiarato di non volersi più sposare.

Inoltre dal luglio 2009 al giugno 2011 è stato il compagno della showgirl italiana Elisabetta Canalis. Mentre nel settembre 2014 George Clooney e Amal Alamuddin si sono sposati a Venezia in Italia. Alamuddin è una brillante avvocatessa britannica di origine libanese. Anche lei impegnata per i diritti umani, tra i suoi clienti può annoverare anche il fondatore di Wikileaks: Julian Assange.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati