Animali strani in Australia: il tricosuro volpino

Il tricosuro volpino è un marsupiale australiano dalle strane caratteristiche. Solitario, invasivo e tra i più dannosi al mondo

Fonte: Wikipedia

Considerato tra le 100 specie esotiche invasive più dannose al mondo, il tricosuro volpino è un marsupiale notturno originario dell’Australia. Viene reputato l’opossum australiano più grande. Di cosa si nutre questo strano animaletto australiano? Quali sono le sue prede? Qual è il periodo di riproduzione ? Come possiamo descriverlo?

Il tricosuro volpino sta terrorizzando gli abitanti dell’Australia. Questo strano animaletto, infatti, sembra quasi che non voglia convivere con l’uomo, ma piuttosto preferisca distruggergli le piantagioni, gli alberi da frutto, gli orti. Inoltre, il tricosuro volpino è nocivo per la salute: sarebbe la causa della trasmissione della turbecolosi bovina, una malattia altamente contagiosa.

Tassonomia e descrizione del tricosuro volpino

Il tricosuro volpino ha orecchie grandi e appuntite, una coda prensile con cui riesce ad aggrapparsi ai rami. Il marsupiale australiano ha un manto folto che può variare dal grigio-argenteo al marrone, dal nero all’oro. Gli esemplari maschi hanno dimensioni maggiori di quelli femminili. Il tricosuro volpino può vivere fino ai tredici anni.

Sono tre le sottospecie del tricosuro volpino riconosciute:

  • T. v. vulpecula Kerr, presente nell’Australia meridionale, nell’Australia occidentale, in Tasmania e in Nuova Zelanda, dove è stata introdotta dall’uomo;
  • T. v. arnhemensis Collett, presente nell’Australia occidentale, nell’isola di Barrow;
  • T. v. johnstonii Ramsay, presente nelle foresti pluviali del Queensland nord-orientale.

Comportamento, habitat e riproduzione

Il tricosuro volpino ha una vita perlopiù solitaria. Gli esemplari del tricosuro volpino tendono a marcare il territorio mediante una secrezione prodotta dalla ghiandola odorifera, situata sul petto. Il tricosuro volpino vive nelle zone alberate, nelle foreste, nelle aree agricole e urbane. Il tricosuro volpino, infatti, spoglia gli alberi da frutto e a volte irrompe persino nelle cucine.

Il tricosuro volpino è presente su tutto il territorio australiano, in particolare in Tasmania e in Nuova Zelanda. Il marsupiale australiano è folivoro, predilige le foglie dell’eucalipto, ma si nutre anche di insetti, uova di uccelli e piccoli mammiferi. La riproduzione avviene in ogni periodo dell’anno e gli accoppiamenti possono essere promiscui. La gestazione varia tra i 16 e i 18 giorni. La maturità sessuale della femmina avviene dopo il primo anno, quella maschile solo dopo il secondo anno di vita.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti