Diventare sommelier di cannabis: ecco come

Non solo sommelier del vino o assaggiatore d'olio; ora c'è anche un corso di degustazione professionistica della cannabis

Fonte: Thinkstockphotos

Non solo sommelier del vino o assaggiatore d’olio; ora c’è anche un corso di degustazione professionistica della cannabis. Il Trichome Institute di Denver, Colorado-USA, ha promosso una “corretta educazione alla marijuana” con l’obiettivo di abbinare a ogni cibo e a ogni bevanda una determinata varietà della sostanza.

L’idea è stata del 31enne Philip Wolf, fondatore nel 2014 della società americana. Per diventare un sommelier della cannabis bisogna seguire il corso “Interpening” TM, che porta a “identificare e comprendere le varietà di cannabis interpretando i terpeni della pianta e la struttura del fiore” spiega Wolf.

Wolf ora lavora in un ristorante che sposa la sua idea, il Cultivating Spirit a Denver, dove insieme a cuochi di alto livello prepara menù speciali e propone “il terzo livello nella degustazione”.

Una cena costa circa 200 dollari a testa con un menù in cui ogni pietanza è abbinata a un vino e a una degustazione di cannabis. Wolf offre anche degli speciali pacchetti-nozze: servizio alla carta e consumo di erba sia prima del matrimonio che durante. Costo: 10.000 dollari.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti