0, 0, 0, 1, 0, 1, 0 trend

Fratelli italiani si ritrovano in America dopo 57 anni

Randy e Steven non sapevano di essere fratelli e, dopo essere nati in Italia, si sono incontrati per la prima volta negli USA dove sono stati adottati

Dopo 57 anni hanno scoperto di essere fratelli e si sono riabbracciati. Accade negli Stati Uniti, dove due uomini nati in Italia e adottati da famiglie americane, sono riusciti a ritrovarsi dopo che il corso degli eventi li aveva separati.

Tutto è iniziato quando Steven Thomas Prinster ha deciso di affidarsi ad una società specializzata per scoprire il suo albero genealogico. Dopo varie ricerche è riuscito a trovare un collegamento con una ragazza che si chiamava Sabrina Stone e abitava a Summerville, nel South Carolina. L’uomo ha deciso di contattarla e i chiacchierando ha scoperto non solo che era sua nipote, ma anche che il padre della giovane, Randy, era suo fratello.

I due erano nati all’ospedale Sant’Anna di Torino e la madre aveva deciso di non riconoscerli e darli in adozione. I bambini erano finiti in un orfanotrofio e poco dopo, prima uno poi l’altro, erano stati adottati da famiglie americane che non potevano avere figli. Randy era finito a Washington e Steven in Colorado. Entrambi ignoravano di avere un fratello e l’hanno scoperto solo 57 anni dopo. Quando si sono finalmente incontrati l’emozione, come si può facilmente immaginare, è stata grande.

“Quando ci siamo visti per la prima volta non sapevamo cosa fare, così ci siamo buttati piscina – hanno raccontato -. Nuotare è stata la prima cosa che abbiamo fatto insieme. Poi abbiamo iniziato a parlare”. Poco dopo quel primo incontro i fratelli hanno scoperto di avere molto in comune. Tutti e due amano il modellismo, sono molto cattolici, hanno lavorato nel settore ortofrutticolo e votano Trump.

Da allora Randy e Steven non si sono più lasciati e ora sognano di fare un viaggio in Italia alla ricerca delle loro origini. “Vorrei riassaporare il cibo e i sapori della mia infanzia – ha spiegato Randy -. Sono pronto a salire su un aereo anche domani”.”Ho paura di volare – ha aggiunto Steven, che però per il fratello potrebbe fare un’eccezione -. Magari con un bicchierino trovo il coraggio”.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti