Imperdibili

I 10 comandamenti della cucina italiana, scoprite quali sono

Ecco i dieci comandamenti della cucina italiana, ovvero le regole da seguire per preparare dei manicaretti degni di una suocera italiana

Fonte: flickr

Sul Guardian sono stati pubblicati i dieci comandamenti della cucina italiana, ovvero le regole da seguire per riuscire a cucinare piatti gustosi. Innanzitutto, non bisogna lesinare sugli ingredienti, ma comprare quelli di migliore qualità. La cucina italiana è relativamente semplice, ma il suo successo si basa sul sapore di alcuni ingredienti chiave. Infatti, i britannici spendono meno in cibo rispetto agli italiani nonostante questi abbiano uno stipendio più basso.

Anche gli strumenti in cucina hanno il loro peso. Bisogna scegliere la padella giusta per ogni piatto affinchè il risultato sia perfetto. Mentre si cucina, bisogna aggiungere peperoncino e sale, contrariamente a quanto fanno solitamente gli stranieri a piatto ultimato. In questo modo si scioglierà meglio.

Il cibo sarà già più gustoso del solito e non lo si dovrà caricare inutilmente di erbe e spezie, da usare comunque con parsimonia. I grandi cuochi italiani dicono che il loro sapore non dev’essere individuato, ma in armonia con il resto dei componenti. Tra i dieci comandamenti della cucina italiana si consiglia di fare un buon battuto, ovvero quel mix di verdure tagliuzzate finemente che varia a seconda dell’uso.

Il più comune è composto da cipolla, carota e sedano, la base perfetta per il soffritto, che forma parte del sesto comandamento. Non è semplice fare un buon soffritto, poichè bisogna calcolare bene il tempo: bastano due minuti in più e si è già bruciato tutto. Per far sì che ciò non accada, si consiglia di aggiungere del sale quando lo si fa saltare, affinchè la cipolla rilasci del liquido.

Un altro punto importante sono le quantità da utilizzare, soprattutto per quanto riguarda il sugo. Gli italiani vanno pazzi per la pasta al ragù, ma se ne si aggiunge troppo si rovina l’armonia del gusto. Lo stesso vale per il parmigiano, che deve solamente aggiungere sapore, non coprirlo. Per essere sicuri della buona riuscita di una ricetta è fondamentale assaggiare mentre si sta cucinando.

Il risultato finale è sempre un processo di pazienza ed amore per quello che si sta facendo. Tra i dieci comandamenti della cucina italiana, quello fondamentale riguarda il modo in cui vanno servite le portate: sempre da sole, mai combinate tra loro. Gli spaghetti con le polpette lasciateli pure agli americani.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati