Lifestyle

I pregi e i difetti dei segni di acqua: Scorpione, Cancro e Pesci

Tutti i dettagli sulle personalità, pregi e difetti di chi è nato sotto i segni di acqua: Scorpione, Gemelli o Pesci

Fonte: pixabay

L’astrologia affascina in tutto il mondo milioni di persone: negli stati occidentali l’oroscopo assegna un simbolo dello Zodiaco a ogni mese dell’anno, e suddivide i dodici segni in quattro gruppi: segni d’aria, acqua, terra e fuoco. Andiamo quindi alla scoperta dei segni d’acqua tra caratteristiche, pregi e difetti.

I segni d’acqua sono il Cancro, lo Scorpione e i Pesci, e vengono spesso definiti il ‘trigono d’acqua’. Sono secondo l’astrologia tre segni di matrice femminile, che rispecchiano più di tutti gli altri pregi e difetti caratteristici delle donne. Emotivi, passionali, ma anche riflessivi, insicuri, dolci, calorosi e profondi, i segni d’acqua hanno in comune l’estro, la fantasia e lo spiccato senso materno.

I pregi e i difetti del Cancro

I nati sotto il segno del Cancro festeggiano il compleanno nei giorni che vanno dal 22 giugno al 22 luglio: dominati dalla Luna, la pietra che li simboleggia è la perla e il metallo è l’argento. Tra i loro pregi, il senso di protezione e di attaccamento alla famiglia, che li porta a creare un ambiente assolutamente confortevole per quelle pochissime persone che loro hanno in considerazione e di cui amano circondarsi.

Il cancro è un segno dolce, romantico ed affettuoso; sensibile e gentile, ha un fiuto particolare per riconoscere in ambito lavorativo le persone da dirigere; tra i difetti principali, la lunaticità, la pigrizia, l’eccessiva suscettibilità, la tendenza a lamentarsi sempre e comunque e il desiderio di avere continue conferme dal partner, che proprio per questo può però ‘giocare’ tenendolo sempre sulla corda per non farlo allontanare da sé.

I pregi e i difetti dello Scorpione

Appartengono al segno dello Scorpione tutti i nati dal 23 ottobre al 22 novembre e sono governati dal pianeta Plutone; la pietra portafortuna è il rubino, mentre il metallo che lo caratterizza è il ferro. Molto ambiziosi, misteriosi e con un fascino che rasenta il sinistro, i nati dello Scorpione sono molto orgogliosi, ben consapevoli delle loro qualità e decisamente esigenti: affascinanti, ironici e profondamente intuitivi.

Contrappongono a queste qualità un’eccessiva testardaggine, la tendenza ad essere permalosi, pretenziosi e contraddittori, senza contare che anche se vogliono molto bene a una persona hanno la predisposizione a dominarla completamente.

I pregi e i difetti dei Pesci

Nettuno e Giove governano il segno dei Pesci, a cui appartengono i nati dal 20 febbraio al 20 marzo. Il segno dei pesci è quello degli idealisti, dei creativi e dei sognatori, che spesso puntano alla realizzazione in famiglia e in ambito lavorativo per compensare una certa instabilità emotiva di fondo. Hanno uno spiccato senso artistico che li porta ad essere particolarmente bravi nel campo della musica; non per niente Antonio Vivaldi e Kurt Kobain, due artisti agli antipodi, appartenevano a questo segno.

Il loro difetto principale è un estremo disordine, che riversano sia in casa che al lavoro, sono molto apprensivi, emotivi ed instabili, e i due pesci che simboleggiano il segno stanno proprio a significare la predominanza ora dei pregi, ora dei difetti di questo affascinante quanto complesso segno zodiacale. Il metallo associato ai Pesci è lo stagno, mentre le pietre caratteristiche sono l’acquamarina e il quarzo ialino.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati