Italiani troppo casalinghi: le scuse più usate per non uscire la sera

Secondo una recente ricerca gli italiani sono sempre più casalinghi e inventano bugie per rimanere a casa la sera e non uscire

Fonte: Depositphotos

Gli italiani? Un popolo di casalinghi e di bugiardi. Una recente ricerca realizzata da Daliveroo ha individuato tutte le scuse che gli italiani usano per non uscire di casa la sera. Secondo lo studio infatti 2 connazionali su preferiscono passare la serata libera fra le mura domestiche, guardando un film sul divano insieme al partner e mangiando pizza, soprattutto se c’è brutto tempo.

Lo studio ha evidenziato come il 71% degli italiani preferisca rimanere a casa a guardare un film e mangiare qualcosa di buono, anziché uscire. Un’abitudine che coinvolge non solo gli adulti, ma anche sempre più giovani: il 62% degli intervistati tra i 18 e i 24 anni ed il 66% fra i 25 e i 34 anni infatti preferisce una serata sul divano di casa invece che in un locale alla moda.

In Italia si sceglie di non uscire soprattutto per via del meteo, il 16,80% infatti rimangono a casa perché “fa troppo freddo o caldo per uscire”, al secondo posto fra le motivazioni c’è la pigrizia (“andare a tornare dal luogo dell’appuntamento” per il 15.30%). Le altre ragioni che spingono a non lasciare le mura domestiche la sera sono “dover parlare con sconosciuti che si possono incontrare” (13.60%) e “non doversi vestire da uscita” (12.60%).

Qual è per gli italiani la serata perfetta? I casalinghi adorano il trinomio: cibo, film e partner. Per non uscire si inventano bugie e scuse. Secondo lo studio uno su due (57%) lo fa una volta al mese, mentre il 22% inventa scuse per restare a casa almeno una volta a settimana.

Ma quali sono le scuse più utilizzate per rimanere a casa ed evitare l’uscita serale? La scusa più comune è: “Mi devo alzare presto il giorno dopo” (16%), usata soprattutto dagli uomini (19%). A seguire si usa come scusa una “malattia improvvisa” (15.72%), la preferita dalle donne (18%), e “ho altri programmi “(13.48%). Infine non mancano i generici “non possono venire” (13.12%) e “devo lavorare fino a tardi” (9.81%).

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti