Lifestyle

Le lenti a contatto che scattano foto con un battito di palpebre

Lenti a contatto che fanno foto: la Sony brevetta l'ultima sua sensazionale trovata

Fonte: flickr.com

Lenti a contatto che fanno foto: è questa la geniale trovata brevettata dalla Sony. La tecnologia non si ferma e continua a fare passi da gigante in tutti i campi. Dopo le invenzioni proposte da Google e dalla Samsung riguardo a nuovi e sensazionali modi per scattare foto, ecco che arriva un’altra sorprendente novità proposta dalla multinazionale giapponese che farà diventare gli occhi bionici. Ma se le prime due aziende meravigliano attraverso originali creazioni di occhiali intelligenti come i Google Glass, la Sony fa tutt’altro mostrando di dare vita a qualcosa di più avanzato.

Ma di che cosa si tratta nello specifico? Ci riferiamo a lenti a contatto geniali che fanno foto solamente grazie al movimento dei nostri occhi, o meglio ancora, attraverso un normale battito di ciglia. Nel brevetto viene spiegato che nel momento in cui l’occhio realizza una foto, questa verrà immediatamente inviata ad un dispositivo wireless, sia esso uno smartphone, oppure un tablet o ancora un computer. Ovviamente il progetto è ancora in fase teorica, in quanto la Sony non è ancora passata alla reale costruzione di questa brillante idea.

La curiosità è enorme, ma potrebbero anche trascorrere alcuni anni prima di riuscire a vedere veri prototipi del progetto. Ma c’è di più: con questa invenzione potremo pure riuscire a regolare lo zoom e la messa a fuoco dell’obiettivo attraverso la presenza di un sensore sulla palpebra. Gli interrogativi sono molteplici. Viene da chiedersi: può accadere che le lenti a contatto fanno foto ogni qualvolta che il nostro occhio si apre e si chiude naturalmente? La Sony nel brevetto risponde a questi punti di domanda sottolineando che si penserà ad un sistema intelligente attraverso il quale potremo azionare oppure chiudere il dispositivo in fase di sperimentazione.

Le immagini realizzate dalle lenti che scattano foto potrebbero essere facilmente controllate attraverso mini display installati sulla lente. Chi lo desidera può trovare maggiori informazioni sul progetto in questione consultando direttamente il documento pubblicato nel blog specializzato Sony Alpha Rumors, dove si parla precisamente di queste lenti connesse alla rete pronte a realizzare foto grazie ad un sensore di luce che riconosce l’apertura oculare. Speriamo che questa creazione non si riveli un flop come è accaduto con i Google Glass.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati