Il mistero del pesce con i tatuaggi

Il mistero del pesce trovato con il corpo ricoperto di tatuaggi

Fonte: Twitter

Un pesce enorme, ricoperto di tatuaggi e un mistero che ha una spiegazione molto particolare. Il pesce è stato ritrovato nelle acque delle Filippine ed è un gigantesco Blue Marlin, di 24 chili. A sorprendere non è solo la stazza del pesce, ma soprattutto il fatto che la sua pelle sia coperta di tatuaggi molto particolari.

Le foto dell’animale sono state pubblicate sui social e da subito hanno fatto il giro del web, scatenando la curiosità degli utenti. Sul grande Marlin si può vedere una corona, uno scudo e alcuni rami realizzati a regola d’arte. Di cosa si tratta? Perché il pesce è tatuato? Sono queste le domande che si sono fatti tanti internauti che hanno condiviso la foto dei tatuaggi.

L’immagine ha scatenato varie teorie. C’è chi è convinto che si tratti di uno scherzo realizzato da qualcuno con l’ausilio di Photoshop, ma anche chi è convinto che il Blue Marlin sia stato pescato, tatuato e poi rimesso in libertà. Secondo altri ancora si tratterebbe di un segno divino e il Marlin sarebbe la reincarnazione di un dio tornato sulla Terra.

Infine secondo altre ipotesi il pesce sarebbe rimasto incastrato in un’isola di spazzatura nel bel mezzo dell’Oceano e qualcosa su cui era stampato il disegno gli sarebbe rimasto addosso, fondendosi con la pelle e lasciando il segno.

In realtà quest’ultima teoria, nonostante sia molto bizzarra, si avvicina particolarmente alla realtà. La verità sul tatuaggio del pesce infatti è emerse diversi giorni dopo che tutti i media ne avevano parlato. A svelarla è stato Zosimo Tano, l’uomo che ha pescato il Blue Marlin.

Appassionato di pesca, il 41enne si era avventurato in mare per pescare qualche giorno fa ed era riuscito a catturare, non senza fatica, il gigantesco esemplare di 24 chili. Durante quei momenti concitati, quando il Blue Marlin ancora combatteva contro di lui, l’uomo si era tolto la sua t-shirt su cui erano disegnati proprio un cuore, uno scudo e dei rami.

L’aveva poi utilizzata per coprire il Marlin, avvolgendola intorno al corpo del pesce. Poco dopo si era accorto che l’inchiostro era finito sulla pelle dell’animale e aveva scattato una foto postandola sui social, senza immaginare che sarebbe divenuta virale.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti