Imperdibili

Nuova foto del mostro di Loch Ness, per 3 metri fuori dall'acqua

Nessie, il famoso mostro di Loch Ness, è stato riavvistato: una nuova fotografia lo proverebbe

Nessie è tornato. Il famoso mostro che popola le acque di Loch Ness, in Scozia, è riapparso. Questo è quanto afferma un ricercatore del paranormale a ben 4000 miglia di distanza. Jim Winiski sostiene che ha avvistato l’animale attraverso una web cam comodamente seduto dalla sua casa dell’Iowa, negli Stati Uniti. Afferma di aver visto un oggetto simile ad un lungo collo spuntare 3 metri fuori dall’acqua.

La prova che Jim non sia un pazzo viene dal fatto che il suo avvistamento è stato registrato come credibile dall’Official Loch Ness Monster Sightings Register, il terzo nel 2016. Il ricercatore stava mangiando davanti al computer quando è rispuntato Nessie tra i 10 e i 12 secondi e in quel momento non c’erano navi che percorressero il lago, rendendo più credibile l’avvenimento. Per la poca dimestichezza con la tecnologia, Jim è riuscito però a immortalare un solo frame, che comunque permette agli studiosi di avere un’ulteriore prova sotto mano. È importante anche sottolineare la posizione della web cam: nella Baia di Urquhart, uno dei posti più famosi per la caccia al mostro, guardando ad est verso Loch Ness.

Chiunque può collegarsi a qualsiasi ora del giorno all’indirizzo www.lochness.co.uk grazie a Mikko Takala, il quale ha affermato di essere contentissimo di aver partecipato anche solo indirettamente ad ottenere un’altra bella immagine di Nessie. Migliaia di persone visitano Loch Ness ogni settimana e molte partecipano a degli avvistamenti. A loro volta, questi devono essere comparati con gli orari delle navi locali e con le imbarcazioni tipiche che possono risvegliare fenomeni conosciuti.

In ogni caso si tratta di qualcosa di speciale che dev’essere analizzato in maniera dettagliata. Sempre secondo Takala, è chiaro che Nessie è ancora vivo e vegeto e probabilmente migra da loch a loch, come un normale pesce. Gary Campbell, il curatore del registro ufficiale, afferma che l’ultimo avvistamento è credibile poichè segue tutte le caratteristiche di quelli precedenti. Si intravede infatti un collo lungo per breve tempo. Questo fatto sottolinea l’importanza del web, poichè le persone possono dare la caccia al mostro di Loch Ness ovunque si trovino.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati