Ecco il nuovo super virus che attacca Facebook

Su Facebook circola un nuovo pericoloso virus, più subdolo degli altri perché trasmesso attraverso un video

Su Facebook circola un nuovo super virus, che rischia di mettere in pericolo pc e smartphone di tutti gli utenti. Il malware in questi giorni ha infettato moltissimi utenti del social, caduti nella trappola. Tutto parte da un messaggio in cui appare scritto “Hei che ci fai in questo video?” inviato da un amico. Una volta cliccato sul link di viene reindirizzati in una pagina in cui si richiede di installare un’estensione di Facebook, in realtà falsa. Una volta accettato il virus si insidia nel computer, rubando dati e infettando il dispositivo.

A segnalare il virus è stata la Polizia di Stato tramite la sua pagina ufficiale sui Facebook, “Una vita da social”. “Su #facebook sta circolando un nuovo virus: “Hei che ci fai in questo video?” – si legge sul profilo della Polizia di Stato -. Il video mostra la foto del tuo profilo. Il meccanismo è semplice. Un tuo amico/a “infetto” ti invia un messaggio in cui ti invita a guardare un tuo video. Cliccando, a tua insaputa, si inoltrerà il messaggio a tutti contatti della lista amici”.

Una volta cliccato sul falso video si aprirà una pagina Facebook falsa che porta al virus: “Inoltre – continua il post su “Una vita da social” – sempre cliccando il video comparirà una pagina #facebook – falsa – che invita a installare “Ad Facebook Evita” estensione che promette di bloccare la pubblicità. L’estensione installerà un software dannoso sul computer i cui effetti possono variare a seconda dell’aggressività del malware”. La soluzione, come sempre, è ignorare il messaggio e cestinarlo, come suggerisce anche la Polizia di Stato “Pertanto – concludono su “Una vita da social” – come dice il detto: “meglio prevenire che curare” vi invitiamo a cestinare il messaggio”. D’altronde nell’ultimo periodo Facebook è finito particolarmente sotto attacco, con tanti virus e bufale circolate sotto forma di falsi messaggi.

In collaborazione con Adnkronos

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti