Il post d'amore per Napoli diventa virale. La rivincita sul Sun

Il post d'amore per Napoli di una ragazza del Nord è la rivincita della città dopo l'articolo del "Sun"

Un post d’amore dedicato a Napoli, per omaggiare una città che qualche giorno fa era stata indicata dal “Sun” fra le più pericolose al mondo. A scriverlo è una ragazza di Treviso, che per via del lavoro del marito si è dovuta trasferire a Napoli. La donna, che si chiama Valeria, ha raccontato di essersi disperata dopo aver scoperto che avrebbe vissuto nella città partenopea, ma di essere rimasta conquistata dalla sua bellezza e dal calore della gente.

“Quando ho saputo che sarei dovuta andare a vivere laggiù, mi sono sentita male – ha spiegato la ragazza di Treviso su Facebook -. Benvenuti al Sud non è un’esagerazione, è proprio realtà; io mi sentivo come Bisio, sfigata nel dover andare a vivere in una città piena di problemi come Napoli, mi sentivo non sicura, come se andassi in mezzo al Far West”.

Le cose però sono cambiate quando Valeria ha scoperto Napoli: “Posso affermare con assoluta certezza e convinzione che Napoli è casa mia – ha detto – sono una polentona all’anagrafe, ma Napoli è terra mia, la sento mia più della mia terra d’origine, nei suoi difetti e nei suoi mille pregi. Perché Napoli è magica, ti rapisce, ti prende il cuore, ti stordisce, ti ipnotizza. Quanto siamo idioti noi del Nord a vivere di pregiudizi, di vita precisa ordinata sempre uguale e monotona, guardando a Napoli come il covo dello schifo, della criminalità e delle nefandezze. Siamo piccoli, molto piccoli”.

La donna ha affermato di sentire ormai Napoli come la sua città, una vera e propria rivincita dopo l’articolo del “Sun” che indicava la città come fra le dieci più pericolose al mondo. “Sì il clima, sì il mare, sì il cibo…ma Napoli è molto di più! – ha rivelato Valeria – Napoli è cultura, è ricchezza e povertà, è un groviglio di storie e racconti, è poesia e musica, è allegria e caparbietà, è capacità di vivere appieno la vita, è amore e consapevolezza. Ogni angolo di questa città nasconde storia vissuta che respiri perché trasuda, ogni persona sa metterti a tuo agio, ti fa sentire a casa anche se vieni da Tokyo. Ecco casa”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti