Imperdibili

Previsioni meteo a 90 giorni, per i meteorologi non hanno valore

Le previsioni meteo sono affidabili se si riferiscono al massimo ai successivi 5 giorni, altrimenti perdono progressivamente di valore, ma c'è qualcuno che non la pensa assolutamente così

Le previsioni meteo hanno una validità maggiore se sono circoscritte ad un arco temporale piuttosto limitato. Se si aumenta il numero dei giorni di cui si vuole conoscere in anticipo l’andamento atmosferico, in proporzione diminuisce l’affidabilità della previsione. I modelli matematici che vengono utilizzati oggi sono più affidabili e precisi rispetto al passato, tanto che le previsioni per i successivi cinque giorni hanno la stessa affidabilità di quelle che nel 1995 venivano fatte sui tre giorni. La tecnologia permette di effettuare previsioni affidabili fino a 10 giorni: oltre hanno lo stesso valore di un oroscopo.

Nonostante questi evidenti limiti tecnici, già a partire dal 2013 il sito web AccuWeather, di proprietà di una delle più importanti società private specializzate nel settore della meteorologia, metteva a disposizione dei suoi utenti previsioni fino a 45 giorni. Una situazione che destava imbarazzo e suscitava polemiche da parte degli addetti ai lavori. In tantissimi hanno criticato la scelta di AccuWeather: soltanto se si potesse viaggiare nel tempo si potrebbe avere la sicurezza di quanto previsto per periodi così ampi. Diversi siti avevano definito AccuWeather come un’azienda a scopo di lucro che pubblica previsioni senza alcun valore.

Nonostante le critiche e le proteste, il sito AccuWeather ha deciso di stupire ancora una volta i suoi lettori fornendo previsioni meteo addirittura per i successivi 90 giorni. Una scelta, secondo gli esperti del settore, che non avrebbe alcun senso e nessuna affidabilità. Ciononostante ha deciso di intervenire Joel Myers, il fondatore di AccuWeather, che ha affermato che le previsioni proposte dal suo sito sono più accurate a livello statistico rispetto a quelle che si basano sugli anni passati. Proprio per questo motivo ritiene utile fornire ai suoi lettori anche previsioni meteo per un periodo così lungo.

Nessun meteorologo ha però apprezzato questa scelta. Dan Satterfield, che appartiene all’American Geophysical Union, ha affermato che le previsioni di AccuWeather sono addirittura meno affidabili di quelle del Farmers’ Almanac che dal 1818 pubblica previsioni di 16 mesi: è una vera impresa quella di indovinare pioggia e temperature di mesi futuri. L’unica cosa che si può fare con un così ampio margine temporale è quello di indicare una tendenza che poi dovrà comunque essere verificata per periodi più ridotti. Per concludere facciamo anche noi una previsione meteo che dovrà poi essere verificata: la prossima estate sarà caldissima.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati