Lifestyle

A Parigi arrivano gli adesivi per aiutare i senzatetto

Bastano degli adesivi per aiutare i senzatetto di Parigi. L'iniziativa è nata da un'associazione dell'undicesimo arrondissement e ha già ottenuto ottimi riscontri

Fonte: flickr

I senzatetto di Parigi sono molti ma grazie a degli adesivi , se non altro, per alcuni di loro le condizioni di vita ora sono un po’ migliorate. Il progetto è stato portato avanti da “Le Carillon”, un’associazione di volontariato dell’undicesimo arrondissement della città francese nata nel 2015. L’aiuto fornito ai clochard si basa su un’idea semplice: esporre sulle vetrine dei negozi un adesivo con il logo dell’associazione, cosicché il commerciante metta gratuitamente a disposizione un servizio ai senzatetto. Un’iniziativa lodevole in una città esosa come Parigi e in tempi dove l’indifferenza è sempre più evidente, soprattutto verso i clochard.

Gli adesivi esposti sulle vetrine di negozi e attività dell’undicesimo arrondissement parigini sono differenti, a seconda dei servizi e delle disponibilità offerti dai commercianti. Accanto al logo dell’associazione “Le Carillon” compaiono infatti simboli come un forno a microonde, un cellulare, una croce per il soccorso, una tazza che fuma, un telefono cellulare e tanti altri ancora. Essi indicano proprio le possibilità di cui i senzatetto di Parigi possono usufruire una volta varcata la porta. Ad esempio la tazza indica bevande calde, il rubinetto acqua corrente, il cellulare la possibilità di ricarica elettronica e così via.

Gli adesivi presenti sui negozi dell’undicesimo arrondissement di Parigi sono sempre di più, a testimonianza della crescente disponibilità dei commercianti e dell’ottimo lavoro portato avanti dall’associazione. I senzatetto parigini sono riusciti a convincere in meno di un anno ben cinquanta attività, che forniscono fino a quindici servizi differenti ai clochard. Tra questi troviamo la possibilità di cura medica in una delle tre farmacie di quartiere predisposte o ancora l’utilizzo dei bagni e docce in dieci negozi.

L’unica accortezza che “Le Carillon” richiede ai senzatetto di Parigi che usufruiscono dei servizi indicati sugli adesivi è quello di tenere un comportamento idoneo, evitando di disturbare i clienti. Stando ad alcuni recenti studi l’ottimo riscontro ottenuto dagli adesivi per clochard risiederebbe nel loro utilizzo quali importanti strumenti di relazione sociale. Vedendo il simbolo di una persona disposta all’accoglienza il clochard prende molta fiducia in sé ed accetta il servizio offerto. Non a caso un sondaggio realizzato da Emmaus France, associazione che combatte la povertà, ha dimostrato che l’83% dei senzatetto francesi dice di sentirsi rifiutato dai commercianti.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati