Cane mangia 45m di filo di lana scambiandolo per spaghetti

Il fatto è avvenuto a Cleveland, dove il cane Joe ha approfittato dell’assenza dei suoi padroni per avventarsi sul gomitolo

Fonte: Pixabay

Talmente affamato da scambiare un gomitolo di lana per un succulento piatto di spaghetti. Così, il boxer di Cleveland, Joe, ha fatto sparire ben 45 metri di filo di lana. Il cane, nel pomeriggio, ha approfittato dell’assenza dei suoi compagni umani, Susan e Gordon Forbes e, si è letteralmente fiondato su quel bel gomitolo di lana messo sul divano. Al ritorno a casa, i proprietari di Joe, hanno notato le cattive condizioni del cane e nella notte hanno deciso di portarlo dal veterinario.

I medici hanno perciò deciso di operarlo con la massima urgenza, estraendo dal corpo di Joe, tutto il materiale ingerito: ben 45 metri di filo di lana. Soltanto dopo la buona riuscita dell’intervento, i veterinari si sono dichiarati stupiti dall’accaduto.

Il fatto

La coppia di coniugi Susan e Gordon Forbes era uscita nel pomeriggio lasciando il cane Joe da solo a casa, in compagnia di un grosso gomitolo di lana lasciato sul divano. Al loro rientro hanno notato che il cane non era in gran forma e che il gomitolo non c’era più. All’inizio però, mai gli sarebbe passato per la mente l’idea che il boxer Joe se lo poteva essere mangiato proprio tutto.

La corsa in ospedale

Il cane stava sempre peggio e nella notte la famiglia ha deciso di portarlo dal veterinario, dove una radiografia ha rivelato una cosa alquanto inusuale e inaspettata: un lunghissimo filo di lana aggrovigliato nel suo stomaco. Joe, per giunta, non lo aveva masticato ma succhiato tutto intero, proprio come se fosse un lunghissimo spaghetto. I medici lo hanno operato d’urgenza per poter rimuovere chirurgicamente “quella grande massa”, venuta fuori ”come un maglione di lana”.

Le dichiarazione dei medici

Al termine dell’operazione, i veterinari che hanno operato il cane Joe, hanno rilasciato una dichiarazione: ”La lana se fosse entrata nell’intestino avrebbe potuto causare seri danni. Ma per fortuna è andato tutto per il meglio, anche se era la prima volta che ci capitava di intervenire per una cosa simile”. Al termine dell’intervista, tutti i medici si sono uniti in un coro unico: “I cani non smettono mai di stupirci”.

TAG:

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti