Lifestyle

Come creare il proprio albero genealogico di famiglia

Creare un albero genealogico può essere un ottimo modo per riscoprire le proprie origini: ecco i migliori programmi per realizzarne uno

Fonte: flickr

Grazie alla creazione di un albero genealogico è possibile non solo scoprire quali sono i nostri antenati più remoti, ma anche lasciare ai posteri un documento che permetta di mantenere nel tempo la memoria della famiglia. Con l’avvento di Internet, realizzarne uno non è più così difficile: sono molti, infatti, i programmi scaricabili che offrono un supporto utile alla costruzione del proprio albero genealogico.

Prima di partire con l’inserimento delle informazioni, occorre effettuare delle ricerche approfondite su nomi, date e luoghi di nascita. Ciò lo si può effettuare in primis chiedendo ai più anziani della famiglia e, per andare oltre la loro memoria, si può ricorrere ai siti internet. Uno dei più famosi è Ancestry, che permette di risalire ai dati di tutti i vostri antenati, ma anche di scoprire parenti dislocati in tutto il mondo.

Una volta che si è venuti a conoscenza di tutte le notizie fondamentali, si può procedere con la creazione dell’albero genealogico. Per fare ciò si possono scaricare da Internet vari programmi che permettono di organizzare al meglio la struttura: ne è un esempio Genealogia, software presente in rete dal 1999 che permette di catalogare le varie generazioni.

Anche Origini di Famiglia 3, la cui versione prova è disponibile online, permette di costruire un albero genealogico altamente dettagliato. Viene infatti offerta la possibilità di inserire per ciascun membro della famiglia una scheda informativa che può contenere un testo o dei file multimediali, come video, audio e foto. E’ possibile, inoltre, accedere a servizi più complessi acquistando la versione completa.

Se, invece, si è alla ricerca di un software che crei un albero genealogico più elaborato dal punto di vista estetico, l’opzione migliore è Family Tree Builder 7.0. Con l’utilizzo di vari diagrammi e schede personali, è possibile dar vita ad uno schema non solo utile, ma anche bello da vedere. Una volta terminato, lo si può anche condividere con i propri parenti usando un sito web privato.

Lo stesso servizio, ma con un’interfaccia più complessa, viene offerto dal programma PhpGedView, disponibile sul sito ufficiale. La particolarità di questo software è il fatto che, per mezzo di una password, anche gli altri membri della famiglia possono accedere all’albero genealogico e partecipare alla sua creazione, inserendo ulteriori dati e informazioni.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati