0, 1, 0, 0, 0, 0, 0 trend

In Europa spopola l'ice roll, il gelato che si arrotola

Con l’estate arrivano anche i nuovi gusti di gelato e il tormentone di quest’anno è l’ice roll: ecco il gelato che si arrotola

Ogni anno in estate vengono promossi nuovi gusti e nuove tipologie di gelato: quelli per vegani, quelli con gusti inusuali e quelli con forme strane. Anche se l’Italia è considerata il paese del gelato, l’estate 2017 è caratterizzata da una novità unica in questo campo, che cambia completamente la forma e l’idea che abbiamo sempre avuto del gelato.

Si chiama ice roll e in Europa sta letteralmente spopolando: si tratta di un gelato che si arrotola ed è preparato direttamente al momento. L’ice roll deve essere preparato con una strumentazione di base ad hoc: è necessaria una piastra raffreddata che raggiunga una temperatura di -20/-30° e si deve inoltre creare una miscela particolare che può essere personalizzata nel gusto con l’aggiunta di frutta, sciroppi, granelle e qualsiasi tipo di topping.

Per preparare l’ice roll, si deve versare un po’ della miscela sulla piastra e con la spatola si va a lavorare il composto che in pochi secondi si rapprende e diventa cremoso. In seguito si aggiungono i gusti che si desiderano, ad esempio lamponi, fragole o cioccolato: infine, sempre con l’utilizzo della spatola, si arrotola in piccoli cilindri e si serve in una coppetta.

Creare questi particolari gelati non è difficile, ma serve comunque una buona dose di manualità.

Negli Stati Uniti è diventato un trend già dalla scorsa estate, ma in Europa si sta diffondendo solo ora. In Francia ad esempio esiste già una catena che li produce e ha addirittura una boutique nel pieno centro di Parigi. La sua origine risale alla Thailandia, dove gli ice roll venivano prodotti come attrazione per i turisti, ma in pochi anni si sono diffusi in tutto il mondo. In Italia esiste una start up che ha sviluppato questo particolare tipo di gelato, realizzato solo con prodotti di altissima qualità, come la frutta fresca, il cioccolato al sale di Cervia e il pistacchio di Bronte. La start up ha avviato anche una campagna di crowdfunding per finanziarsi e ora non resta che vedere se anche nel nostro Paese si aggiudicherà una nicchia di mercato oppure se rimarrà solo un trend estivo.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti