Sport

Jonathan Calleri: biografia e curiosità

Jonathan Calleri, una giovane promessa pronta a trasferirsi in Italia e stupire tutti con la propria abilità calcistica

Fonte: getty images

Jonathan Calleri è un giocatore di calcio argentino, classe 1993, che attualmente difende i colori della squadra brasiliana Sao Paulo. Nonostante abbia spesso dichiarato di avere origini italiane, non ha ancora ricevuto il passaporto dell’Unione Europea, per diventare così un giocatore comunitario.

E’ universalmente riconosciuto come una punta forte, dotato di un’ottima velocità, con un senso di gol strepitoso, di dribbling fine e di una mira accurata. Per questo molti club italiani di Serie A vorrebbero averlo tra le proprie fila, ma per via di alcune questioni burocratiche il trasferimento tarda ad arrivare. Nonostante sia nipote di Néstor Fabbri, l’ex difensore argentino del Boca Juniors, Jonathan Calleri gioca nel ruolo di punta centrale.

La sua carriera inizia probabilmente nelle giovanili dell’All Boys, dove svolge regolarmente alcune stagioni. E’ proprio nell’All Boys che Jonathan debutta regolarmente nel 2013, entrando da riserva e perdendo la partita contro l’Etudiantes. Il debutto da titolare di Jonathan avviene nello stesso anno, contro il Godoy Cruz. Sfortunatamente l’All Boys ha perso anche questa partita.

Nonostante tutto Calleri mette in mostra le proprie qualità migliori, cosa che convince il Boca Juniors ad acquistarlo nel 2014. I risultati del trasferimento non tardano ad arrivare e Calleri mette a segno 16 gol in 40 partite giocate, con una media di circa 1 gol ogni 2,5 partite. Nella stagione 2014-2015 vince con il Boca Juniors la Coppa Argentina, realizzando così il primo trofeo della sua carriera. Nel 2015 arriva anche la vittoria del Campionato Argentino, in cui Calleri mette a segno un paio di reti. Tuttavia nel 2016 l’esperienza dell’attaccante argentino nel Boca Juniors termina, e con il bottino di 23 gol in 61 partite l’attaccante passa prima nel Deportivo Maldonado e quindi in prestito al Sao Paulo.

Il 2 dicembre del 2015, è volato poi a Roma dove avrebbe dovuto ottenere il passaporto italiano per trasferirsi quindi in una squadra calcistica italiana. Il trasferimento però non è andato a buon fine. Attualmente Calleri è valutato all’incirca mezzo milione di euro, anche se è difficile che il Sao Paulo lasci andare il proprio attaccante molto facilmente. Questo perché nella squadra brasiliana è già riuscito a segnare 2 gol in una sola partita, migliorando notevolmente la propria media e rendendosi molto utile al team bianco-rosso.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati